Svolto con successo un altro test sul paracadute di Ares I

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Giovedì 8 Ottobre, presso l'U.S. Army's Yuma Proving Ground  di Yuma, Arizona, gli ingegneri della NASA hanno svolto un “design limit load test” sul paracadute principale di Ares I.
Dal ventre di un C-17 dell'U.S. Air Force è stato infatti lanciato un payload strumentato del peso di quasi 32700 kg da un'altezza di quasi 8 km. Questo lancio ha pareggiato il record dell'oggetto più pesante lanciato da un aereo in volo.

Il drop test mirava a portare il paracadute al proprio limite arrivando a dover affrontare un carico dinamico di oltre 113000 kg. L'obiettivo principale del test era quello di raggiungere una pressione dinamica di 50 grammi per centimetro quadro sulla calotta del paracadute, simulando le condizioni che il sistema frenante dovrà affrontare quando si troverà a dover frenare la ricaduta del primo stadio esausto di Ares I.

Il paracadute e tutto il test hardware hanno funzionato alla perfezione, e sono atterrati in sicurezza.
Il progetto è gestito dal Marshall Space Flight Center della NASA in Huntsville, Alabama.

Le immagini sono © di U.S. Army Yuma Proving Groun

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)

Potrebbero interessarti anche...