ISS Daily Report – Domenica 18 Ottobre 2009

ISS Daily Report  Domenica 18 Ottobre 2009

Stanotte il cargo ha attraccato alla Stazione senza problemi. La porta è quella Nadir di DC-1 e il tutto è avvenuto sotto il controllo automatico del sistema KURS. Come di consueto, durante l’ultima fase di avvicinamento e aggancio, la Stazione è stata in volo libero per circa 20 min. al fine di evitare accensioni automatiche del sistema di assetto, controllato dai giroscopi. Dopo il serraggio dei ganci di attracco, il controllo di assetto e tornato sotto il modulo SM e successivamente a USOS.

Dopo l’attracco sono state eseguite le consuete operazioni post-docking: pausa di un’ora per la verifica di perdite dalle tenute, apertura dei portelloni, attivazione delle prime connessioni ombelicali al cargo, controllo  visivo dello stato del cono StM di aggancio per verificare particolari abrasioni che sono sinomino di qualche problema. Al termine delle operazioni principali, sono stati subito trasferiti in SM due payload: Strukture con i suoi due Luch-2 Kit e il Kristallizator. 

Nicole Stott e  il comandante DeWinne hanno completato 90 min di OBT (Onboard Training) in cui hanno ripassato le procedure di rilascio di HTV il prossimo 30/10. Questa mattina hanno lavorato alle istruzioni inviate da Terra per familirizzare con l’ultima versione delle procedure che verranno adottate dalla workstation da cui si manovra con SSRMS.
Dopo il rilascio del cargo giapponese da parte del braccio robotico, cioè dal momento del distacco, HTV deve essere riattivato entro 90 secondi. In caso contrario, l’operazione viene abortita. Durante questa fase la ISS è quasi in volo libero, con una bassa reattività del controllo di assetto per avere la maggiore stabilità possibile. Il rilascio di HTV è previsto alle 12:30, l’accensione dei motori alle 12:30:30, a seguire l’allontanamento e il successivo ingresso nel corridoio di discesa, per deorbitare sul Pacifico.

Alle 5:53 pm dell’altra notte Jeff Williams si è collegato con JOTA (Jamboree On The Air) dei Boy Scout of America. JOTA è un’attività annuale di Scout internazionale. I partecipanti, con l’uso della radio, possono mettersi in contatto con altri Scout di tutto il mondo. Questo evento è un’occasione per vivere la fratellanza e il carattere internazionale dello scoutismo. L’evento si tiene il terzo fine settimana di ottobre (appunto) in comcomitanza del Jamboree On The Internet (JOTI)

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.