CoRoT in funzione fino al 2013

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Lo scorso 23 ottobre, durante un incontro tenutosi nella sede dell'agenzia spaziale francese CNES, e' stato deciso, di comune accordo con i partners della missione tra cui ESA, di prolungare le operazioni del satellite CoRoT sino al 31 marzo 2013.

La missione e' partita nel dicembre 2006, con una durata inizialmente prevista in 3 anni, ed ha due obiettivi: la ricerca di esopianeti e l'astrosismologia. Con questo termine si intende lo studio delle dinamiche interne delle stelle pulsanti tramite le variazioni dello spettro emissivo che vengono indotte dai trasferimenti energetici (da energia termica ad energia cinetica) che avvengono sotto la superficie dell'astro.

Tra i successi di CoRoT di questi anni ricordiamo la scoperta di 7 esopianeti, tra cui CoRoT 7-b, il primo di cui sia certa la composizione solida, nonche' la prima misura dell'oscillazione "sismica" di una gigante rossa.
Nei prossimi 3 anni il satellite esplorera' nuove regioni di spazio, ma potra' anche tornare ad osservare quei soggetti celesti che hanno manifestato le caratteristiche piu' interessanti durante la prima tornata di rilevamenti.

Paolo Actis

Paolo collabora con AstronautiNEWS fin dal maggio 2008.

Potrebbero interessarti anche...