Lanciato con successo il cargo giapponese HTV

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

L'agenzia spaziale giapponese JAXA ha lanciato con successo, attraverso un vettore H-IIB, il modulo cargo HTV a servizio della Stazione Spaziale Internazionale. Il lancio è avvenuto oggi alle 2:01 ora locale del Tanegashima Space Center, la più grande base di lancio nipponica situata a sud est dell'isola di Tanegashima, pari alle 19:01 CEST (ora italiana).

Il lanciatore H-IIB è un bistadio avente due propulsori a propellente liquido come primo stadio, chiamati LE-7A e utilizzanti la coppia criogenica LOX-LH2, e quattro boosters di accelerazione a propellente solido (SRB-A). La differenza rispetto al lanciatore H-IIA sta nel primo stadio, equipaggiato con due propulsori anzichè uno, e nei boosters, 4 anzichè 2. L'orbita di parcheggio di HTV è leggermente ellittica con quote di pericentro e apocentro di 200 km e 300 km rispettivamente.

Il veicolo cargo dell'agenzia giapponese ha una massa al lancio di più di 10 tonnellate ed ha una possibilità di carico di 6 tonnellate di materiale nella sua stiva pressurizzata e non pressurizzata, consentendo anche notevole versatilità di stivaggio di materiale logistico.

Dalla giornata di oggi si alterneranno manovre di innalzamento della quota di apogeo, test di funzionamento e simulazioni dell'aggancio, previsto per il 17 settembre. Il docking avverrà ad un portello del modulo Harmony, attraverso il braccio robotico della ISS. La permanenza del modulo giapponese sulla stazione è prevista in 45 giorni, prima del rientro controllato in atmosfera come il cugino europeo ATV.