Gli ASCANS europei visitano l’ESOC

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Nell'ambito del loro training d'introduzione, i sei candidati astronauti dell'Agenzia Spaziale Europea hanno visitato l'European Space Operations Centre (ESOC) di Darmstadt in Germania, lo scorso 24 Settembre per un aggiornamento sulle funzioni del Centro e per incontrare i nuovi colleghi impegnati nelle operazioni di missione.

I visitatori sono stati accolti da Gaele Winters, Director of Operations ed Head dell'ESOC Establishment, che ha fornito loro una visione d'insieme sui ruoli e le funzioni del Centro che è la base competente di tutte le operazioni legate al volo spaziale dell'Agenzia. Attualmente l'ESOC sta seguendo 11 missioni per un totale di 14 satelliti. Gli ASCANS hanno potuto seguire una serie di technical briefings sulle varie missioni e sulle attività del Centro, inclusi i preparativi per l'imminente lancio del satellite Cryo-Sat-2. I candidati si sono potuti sedere alle consoles della Main Control Room per partecipare all'addestramento di famigliarizzazione con il Mission Control Team di CryoSat-2, che in quel momento stava svolgendo una simulazione per il lancio pianificato per il 28 Febbraio 2010.

Gli astronauti sono stati anche istruiti dagli esperti dell'ESA dell'Operations Team nei campi delle dinamiche del volo, dei detriti spaziali e delle operazioni legate al volo spaziale umano. Di seguito, i sei sono stati guidati in un tour attraverso l'ESOC, che ha incluso le visite presso le control rooms di varie missioni individuali, e le strutture del network delle comunicazioni. Poi sono stati presentati al personale delle varie aziende appaltatrici al lavoro presso il Centro dell'ESA.

Adesso, i sei astronauti dell'Agenzia Spaziale Europea stanno intraprendendo la fase iniziale del loro training di base presso l'European Astronauts Centre di Colonia, in Germania

Fin dal 1967, l'European Space Operations Centre (ESOC), rappresenta il centro d'eccellenza per le spacecraft operations. Esso si distingue in particolare per le sue capacità nella gestione delle fasi LEOP (Launch and Early Orbit Phase) per l'ESA e per le agenzie partner nelle varie missioni. Nei passati decenni l'ESOC ha contribuito al recupero di numerose missioni che avevano manifestato dei problemi tecnici in orbita. L'ESOC inoltre ospita l'ESTRACK Control Centre, che gestisce il network globale delle stazioni di terra dell'Agenzia Spaziale Europea.

Le immagini sono (C) di Credits: ESA/J. Mai

1) Gli astronauti dell'ESA partecipano ad una simulazione di famigliarizzazione con il CryoSat-2 Team presso l'ESOC.

2) Gli astronauti dell'ESA in visita presso l'ESOC: L-R: Andreas Mogensen, Timothy Peake, Samantha Cristoforetti, Thomas Pesquet, Luca Parmitano, Alexander Gerst.

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)