Discovery è tornato al KSC

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Ieri sera sulla pista 33 della Shuttle Landing Facility, al KSC, è atterrato il Boeing 747- SCA 911 che portava sul dorso lo Space Shuttle Discovery, reduce dall'atterraggio in California, dopo il compimenteo della missione STS-128.
Il binomio era decollato dalla Edwards AFB Domenica mattino, per attraversare a tappe il corpo continentale USA, dalla costa occidentale a quella orientale.
La trasvolata ha comportato due soste in Texas, ad Amarillo e a Fort Worth e una fermata in Louisiana, a Barksdale per trascorrere la notte.
Considerando le condizioni del tempo, lo SCA non ha compiuto il consueto giro attorno al KSC, per cui il velivolo ha immediatamente iniziato le fasi dell'atterraggio, avvenuto alle 12,05 EDT (18,05 CEST).
Alla fine della pista, nella struttura Mate/Demate Device (MDD)si è proceduto poi alla separazione dei due veicoli.
Discovery è poi stato trasportato nella OPF per iniziare le operazioni di manutenzione post missione.
Il prossimo volo programmato per la veterana delle navette spaziali è previsto per il Marzo 2010, con la missione logistica STS-131.
Intanto nel centro spaziale stanno procedendo i lavori per la preparazione della prossima missione STS-129 , prevista per il 12 Novembre, con l' Atlantis che è quasi pronta, mentre nel VAB si sta assemblando in queste ore l'ET-133 con il resto dello stack.

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.