ISS Daily Report – Venerdì 17 Luglio 2009

ISS Daily Report  Venerdì 17 Luglio 2009

STS-127 Endeavour ha attraccato dolcemente al modulo/adattatore PMA-2 della Stazione alle 1:47 pm EDT, in orbita notturna, dopo aver completato con successo la manovra RPM per il controllo dell’integrità dello scudo termico, in orbita diurna. In questo momento la Stazione ISS ospita un totale di 13 persone.

I ganci di sicurezza tra Shuttle e ISS sono stati serrati alle 1:50 pm. Dopo l’attracco, la Stazione ha manovrato per assumere un assetto tale da minimizzare (per quanto possibile) i rischi di impatto di micrometeoriti/detriti contro lo Shuttle.
Poco prima del docking l’equipaggio ha configurato il sistema russo MCS (Motion Control System) per la modalità automatica di “PMA-2 contatto”, una sequenza usata per monitorare l’aggancio  e la conferma di contatto fisico. A contatto avvenuto, l’assetto della Stazione è stato immediatamente posto in volo libero, alla deriva, per circa 25 min. per permettere una attenuazione dei sistemi di assorbimento cinetico (ammortizzatori del sistema di docking dell’Orbiter), poi la Stazione ha manovrato per il nuovo assetto.

Tra i vari dettagli pre-docking
* Padalka e Barratt si sono dedicati alla manovra RPM (una produzione di alcune centinaia di fotografie per la sola “pancia” dell’Orbiter).
* Wakata ha controllato il fixing del braccio SSRMS e i collegamenti per l’uso della sua telecamera.
* Padalka ha precedentemente configurato il sistema di comunicazion STTS e spento l’apparato radioamatoriale Kenwood per evitare interferenze

Ad attracco avvenuto, si è reso necessario (come da procedure) attendere 30 min. per verificare eventuali perdite del vestibolo di collegamento e passaggio astronauti.

Dopo le consuete verifiche dei sensori per il flusso d’aria disseminati nei pressi dei boccaporti del segmento russo, è stato autorizzato l’apertura del boccaporto tra ISS e STS-127. Apertura avvenuta alle 3:55 pm

Dopo la consueta cerimonia di arrivo, Dave Wolf e Tim Kopra hanno iniziato il loro “campout” per la desaturazione dentro Airlock US, con il portellone chiuso, e depressurizzando da 14,7 a 10,2 psi, facendo in seguito uso delle mascherine di respirazione.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.