STS-127, si cerca la causa delle perdite di idrogeno

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Dopo i due rinvii del lancio dello space shuttle Endeavour, occorsi il 13 ed il 17 Giugno, entrambi a causa di perdite di idrogeno gassoso riscontrate strumentalmente nel sistema GUPC (Ground Umbilical Carrier Plate), i responasabili della NASA stanno mettendo a punto un piano di ricerca per individuare con certezza la causa effettiva delle perdite.
La data di lancio ora prevista, a causa del Solar Beta Angle Cutout, è ora NET 11 Luglio, ciò permette una discreta quantità di tempo per individuare e completare le riparazioni necessarie.
Tuttavia, la data del decollo non è la priorità, che invece è la risoluzione completa e certa dei problemi riscontrati, al limite il decollo può slittare nel tempo.

Sul Pad 39A, l'ET-131 è stato ora totalmente svuotato e la RSS chiusa sulla navetta, ma i tecnici non inizieranno l'esame delle apparecchiature prima che sia stato steso un programma dettagliato delle operazioni da eseguire.
In particolare non si procederà allo smontaggio del braccio e del sistema GUCP prima di avere esaminato tutti i dati registrati durate i tentativi di lancio.

Tra le ipotesi emerse c'è anche la possibilità che si sia prodotto un disallineamento tra i componenti, causato da dilatazioni sulle strutture prodotte da particolate condizioni termiche.
Un' altra possibilità è che le letture strumentali siano state in qualche modo alterate da errori di software o da rilevatori difettosi.

Una terza possibilità è che ci sia un diseallinamento nei componenti strutturali dell'External Tank, suscettibile di presentare la piastra di aggancio del GUCP non in squadra con le strutture legate alla torre di servizio.
E' opinione diffusa e consolidata che dopo qualsiasi riparazione, verrà effettuato sul Pad un test di riempimento dell' External Tank, come successe in passato nella risoluzione dei problemi riscontrati coi sensori ECO.

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.