Satellite SMOS presentato alla stampa

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

L'ESA e la società Eurockot Launch services hanno confermato il lancio del satellite SMOS per il 9 Settembre prossimo.
Il satellite è stato costruito dalla Thales Alenia Space France e da circa un anno stoccato in attesa del lancio.
Lo scorso 24 Aprile è stato presentato ufficialmente ai giornalisti a Cannes (Francia).
Lo SMOS (Soil Moisture and Ocean Salinity) è basato su una piattaforma Proteus dell'Agenzia Spaziale Francese CNES, esso imbarcherà lo strumento MIRAS (Microwave Imaging Radiometer using Aperture Synthesis), sviluppato in Spagna dalla EADS-CASA Espacio.
Da un'orbita polare, il satellite misurerà il grado di umidità nel suolo, nonchè il grado di salinità negli oceani.
Ciò permetterà di aumentare le conoscenze relative alle circolazioni oceaniche, ai cambiamenti dei fenomeni di evaporazione e i legami con i cambiamenti climatici.
Il 25 Maggio SMOS verrà formalmente qualificato per il  volo, per cui verrà poi spedito al poligono di Plesetsk, in  Russia.
Il 9 Settembre, assieme a SMOS, con lo stesso vettore Rockot verrà lanciato anche il satellite PROBA-2, sempre dell'ESA, destinato all'osservazione del Sole, dello spazio e a una serie di esperimenti tecnologici.

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.