Preparazione ultime missioni Shuttle: STS-130

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Dopo la conclusione della missione STS-127, a fine Giugno, la navetta Endeavour verrà predisposta per il suo successivo volo in calendario, si tratta di STS-130 Endeavour, missione ISS-20A, previsto per NET 4 Febbraio 2010.
Il carico sarà costituito dal complesso  Node-3 Tranquillity e Cupola, montata sulla porta assiale del Nodo.
Questi elementi, costruiti in Europa, completeranno la costruzione della sezione Americana della Stazione.
Durante la missione di 12 giorni, Tranquillity verrà agganciato al Nodo-1 Unity, Port Side, dopodichè la Cupola verrà staccata dalla porta assiale e riposizionata sulla porta Nadir del Nodo-3 Tranquillity.
Alcuni racks di esperimenti attualmente in varie parti della ISS, verranno poi trasferiti nel nuovo Nodo.
La missione STS-130 comporterà l'effettuazione di tre EVA.
Per il lancio verrà utilizzato l'ET-134, che proprio in questi giorni sta prendendo forma al MAF, con l'assemblaggio dei tre elementi strutturali, i serbatoi di ossigeno e idrogeno liquidi e l'intertank.
Verranno poi utilizzati il set SRB n°BI-141 e il set RSRM n°109

  Questo articolo è © 2006-2019 dell'Associazione ISAA - Alcuni diritti riservati.

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.