Opportunity status report

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Sol 1845 (2 aprile 2009), il braccio robotico del Rover ha posto lo spettrometro Mossbauer su una roccia in affioramento denominata "Penrhyn" per un'analisi di più giorni (multi-sol).

Sol 1850 (7 aprile) si è revocato un periodo di pausa temporanea nella guida d’Opportunity. Il braccio robotico è stato spostato in posizione di marcia. Sono stati compiuti 62,5 metri, sempre a marcia indietro per le note problematiche di consumo d’elettricità della ruota anteriore destra.
Questo sistema di guida ha permesso di ottimizzare i livelli d’energia elettrica.
In questi giorni l’atmosfera marziana è più limpida ed i livelli d’energia accumulata dai pannelli solari sono saliti al 40%.
La polvere è diminuita e il 64,25 della luce solare giunge alle celle fotovoltaiche, cosicché l’energia prodotta ammonta a 55 watt/ora. 

Sono in fase d’analisi le immagini ottenute il 26 marzo dall’abrasione di roccia, quando si sono scalfiti tre millimetri di materiali da esaminare.
Le analisi sono compiute con Spettrometro a raggiX e con lo Spettrometro Moessbauer.

  © 2006-2019 Associazione ISAA - Alcuni diritti sono riservati.