Ultimissime da Saturno

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

La sonda Cassini continua la sua missione esplorativa nel sistema del gigante dagli anelli potendo contare su una ancora perfetta efficienza, stando agli ultimi dati telemetrici ricevuti pochi giorni fa in Spagna.
Tra le nuove, recenti scoperte:

– una dettagliata mappa radar della superficie di Titano (ed in particolare dlle sue dune) ha permesso di stabilire che i venti dominanti soffiano da ovest verso est, contrariamente a quantio sin qui ipotizzato sulla base dei modelli di circolazione del satellite. Questa scoperta avra' forti ripercussioni sulla pianificazione di possibili missioni esplorative di Titano che comportino l'uso di palloni-sonda.

– l'esame spettrografico di alcune stelle molto brillanti nell'ultravioletto o nell'infrarosso, esaminate attraverso gli anelli, ha consentito di studiare a fondo densita' e composizione di queste affascinanti strutture. E' anche disponibile un filmato di ben 8 ore dell'attraversamento del piano degli anelli, nonche' una rilevazione, sempre della durata di otto ore, della distribuzione delle temperature in verticale all'interno della divisione di Cassini.

– una piccola "luna", del diametro di circa 500 metri e' stata individuata all'interno dell'anello G, uno dei piu' rarefatti. Per gli amanti della statistica, sono ora 61 i corpi conosciuti orbitanti Saturno.

Il prossimo compito per Cassini, previsto per il giorno 12, sara' la commutazione del sistema propulsivo ai vettori del ramo B: in questi giorni sono in atto le procedure di simulazione di trasferimento e di recupero dati.

Paolo Actis

Paolo collabora con AstronautiNEWS fin dal maggio 2008.