STS-119 Possibilità di lancio fino al 17 Marzo

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

La NASA sta predisponento alcune possibili varianti al piano di volo della missione STS-119 Discovery, per sfruttare l'opportunità di compiere la missione in Marzo, evitando così di incorrere nel periodo "Soyuz Cut Out", inoltre non si condizionerebbe il programma relativo alle missioni seguenti, in particolare la STS-125 per il servizio allo Hubble Space telescope.
Il lancio della Soyuz è programmato per il 26 Marzo, per cui secondo gli standard attuali, la Discovery si dovrà sganciare dalla Stazione il giorno 25 Marzo.
Il traguardo attuale prevede un lancio nella serata del 12 Marzo, Ora Locale, attorno alle 00,55 GMT del 13 Marzo.
Se il lancio dovesse slittare fino al 14 o al 15 Marzo, si dovrebbe rinunciare ad una delle 4 quattro EVA previste, mentre un lancio nella serata del 16 o del 17 Marzo comporterebbe l'effettuazione di una sola EVA.
La corsa contro il tempo è condizionata al termine delle modifiche in corso relative al problema delle FCV.
Le tre nuove valvole da montare sulla Discovery verranno consegnate oggi dalla ditta Vacco, e giungeranno via aerea al KSC per l'integrazione.
Nel frattempo i tecnici stanno provvedendo al rinforzo dei gomiti a 90° delle tubazioni a valle delle FCV.
Per il 4 Marzo è prevista la riunione del PRCB (Program Requirement Control Board) per esaminare la situazione, mentre per il 6 Marzo è previsto il Delta FRR per la decisione definitiva e la conferma della data di lancio.

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.