Lanciato satellite NOAA N-Prime

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Dopo due rinvii, è stato lanciato oggi dallo SLC 2W della Vandenberg Air Force Base (California) il satellite NOAA N-Prime (NOAA N') per osservazioni meteorologiche e ambientali.
Il lancio è avvenuto alle 10,22 GMT mediante un razzo vettore Delta 2-7320 a cura della United Launch Alliance (ULA), il satellite verrà immesso in un'orbita eliosincrona, altezza circa 860 Km, inclinazione di 98,8°.
Dopo la sua entrata in esercizio NOAA N' verrà rinominato NOAA-19. esso è in pratica il gemello del NOAA-N, lanciato nel Maggio 2005 e diventato NOAA-18.
Il programma è gestito dalla NASA per conto della National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA).
NOAA N-Prime è l'ultimo della serie che utilizza la piattaforma tipo Advanced TIROS-N come base strutturale, esso è stato costruito dalla Lockheed Martin.
Quando sarà operativo, tra l'altro, NOAA-19 monitorerà l'ambiente, la copertura nuvolosa, i valori di ozono, l'inquinamento atmosferico e la temperatura della superficie oceanica.
Come i suoi predecessori NOAA N' è dotato di trasmettitori per il sistema di ricerca e salvataggio COSPAS-SARSAT.
NOAA N-Prime è noto per un incidente occorso nel Settembre 2003, in avanzata fase di costruzione a Sunnyvale, California, negli stabilimenti della Lockheed Martin.
In frase di spostamento per essere ruotato dalla posizione verticale a quella orizzontale, il satellite è caduto rovinosamente a terra, danneggiandosi seriamente.
Per un errore umano, esso non era stato imbullonato al carrello di sostegno.
Il satellite è stato poi smontato completamente, tutti i componenti sono stati esaminati, sostituiti ove necessario e ritestati per essre riqualificati prima dell riassemblaggio.
Questa operazione è costata 217 Milioni di Dollari, una parte di essi è stata comunque reperita dai fondi che erano stati stanziati per il programmato stoccaggio del satellite, che allora era previsto in consegne per il 2005 ed il lancio nel 2008.
Una curiosità è la denominazione del satellite: venendo dopo il NOAA N, esso è stato chiamato NOAA N-Prime perchè un precedente ordine per tre satelliti più avanzati NOAA-O, NOAA-P e NOAA-Q era stato da poco annullato e non si è voluto confondere con l'identico nome NOAA-O due satelliti diversi.

Fausto dell'Orto

Fausto dell'Orto, articolista storico di AstronautiNEWS e gia' attivo su ForumAstronautico.it, ha collaborato con questo blog dalla sua fondazione fino al luglio 2011.