ISS Daily Report – Mercoledì 18 Febbraio 2009

ISS Daily Report – Mercoledi 18 Febbraio 2009

In questa giornata FINCKE ha completato il suo 4° giorno della sessione di 6, riguardo SOLO  (Sodium Loading in Microgravity). Questa volta per le misurazioni della massa corporea Mike è riuscito ad usare l'attrezzatura SLAMMD (Space Linear Acceleration Mass Measurement Device) riponendola poi nel suo alloggiamento.

L'equipaggio ha poi condotto la regolare ed obbligatoria esercitazione per fronteggiare eventuali incendi a bordo. L'esercitazione li ha impegnati per un'ora, inclusa riunione finale in teleconferenza con il controllo di Terra. L'obiettivo primario di questa esercitazione (il più verosimile possibile) è di mantenere alto il livello di reazione in caso di incidenti. Questo tipo di esercitazione, viene sempre condotta in stretta coordinazione con i due principali controlli, Mosca e Huston.

Sandy ha eseguito la manutenzione del WPA (Water Processor Assembly) raccogliendo poi campioni d'acqua da analizzare con il TOCA (QUI con l'astronauta). I risultati delle analisi sono poi stati caricati su un laptop via USB, per il downlink a Terra.

LONCHAKOV ha speso parecchie ore lavorando con gli specialisti a Terra per configurare e verificare le nuove installazioni eseguite in SM, adoperandosi sui collegamenti di un control panel e svariate altre strumentazioni compreso il dispositivo PCE (Proximity Communications Equipment) utilizzato per l'ATV.

FINCKE e MAGNUS hanno impegnato, alternativamente, un po' di tempo nell'esercitazione CRE-1 (Component Repair Equipment 1), assimilando istruzioni audiovideo e altro materiale di apprendimento, in linea con gli obiettivi dell'esercitazione. Infatti nello sforzo di ridurre il più possibile la logistica a supporto dell'esplorazione spaziale, NASA nei suoi studi di fattibilità e praticità sta considerando la possibilità di riparare “hardware” ad un livello più basso dell'attuale (per questo interessante argomento, vedremo di approfondire in un'altro momento)

Mike e Sandy hanno lavorato anche su un'altra, meno impegnativa, video lezione la VLE1-R  (Video Lessons ESA Reserve) in questo caso si trattava di riprendere varie caratteristiche quali: l'area per la consumazione dei pasti, l'area di riposo e quelle di lavoro. I due si sono divisi il lavoro, l'uno faceva da cineoperatore e l'altro da soggetto e “cicerone”.

Le attività di CEO hanno interessato le aree paludose della Florida (Everglades National Park) e Caracas (Venezuela)

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.