ISS Daily Report – Giovedì 22 Gennaio 2009

ISS Daily Report – Giovedi: 22 Gennaio 2009

Oggi Sandra ha lavorato nel Nodo-1 al nuovo ARED (Advanced Resistive Exercise Device) dopo che nei giorni scorsi IRED aveva presentato dei problemi. L'equipaggio ha avuto poi il benestare, per continuare gli esercizi fisici con ARED.

Sandra, continua tutt'ora con la rigenerazione delle cartucce METOX arrivando a ripristinare 6 cartucce, più le due 2 di oggi inserite nel rigeneratore. Un'ulteriore sessione di training è stata eseguita per l'attività RPM (l'ispezione delle mattonelle dello scudo termico dello Shuttle). Le foto ad alta risoluzione verranno scattate dall'oblò Nr.6 oppure dal numero 8.

L'equipaggio ha avuto 3 ore, riservate all'esercitazione di rientro con la Soyuz, si tratta di una procedura standard per ogni equipaggio della Stazione. L'esercitazione non comporta nessun comando attivo, viene eseguita una simulazione sul Laptop Russo RSK1, che impiega un controllo per la discesa manuale con la possibilità di switchare le modalità (inserzione corridoio discesa, discesa in emergenza, procedure in situazione off-nominal e fase di distacco da ISS) . Il tutto seguito dagli istruttori del controllo di Mosca.

Sandy MAGNUS ha condotto una teleconferenza di una mezz'oretta con Koichi WAKATA (agenzia JAXA) per il passaggio delle consegne. Koichi sarà il rimpiazzo di Sandy nel proseguimento di Expedition 18.

Nota di apprezzamento per SHERE: gli specialisti di Terra si sono complimentati con FINCKE per avere svolto con successo i 5 esperimenti del giorno precedente. Ottima, pure la “virtuosità” dell'equipaggio: lo status dei generi di consumo a bordo della ISS resta sul “verde”anche per il previsto avvicendamento.

Per l'attività CEO di oggi, l'obiettivo erano le S. Georgia/S. Sandwich Island per osservare le conformazioni dei ghiacciai

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.