ISS Daily Report – Domenica 25 Gennaio 2009

ISS Daily Report – Domenica 25 Gennaio 2009

Giornata decisamente tranquilla quella di Domenica, dedicata interamente alle routines di fine settinana incentrate sulle attività di riordino e pulizia degli ambienti.

ISS Daily Report – Lunedi 26 Gennaio 2009

FINCKE ha controllato il dispositivo US SLM (Sound Level Meter) e poi l'ha usato per un paio d'ore, eseguendo le periodiche misure del livello di rumore all'interno della Stazione. Ad oggi,  sono state effettuate ben 45 rilevazioni, in vari punti dei moduli. Lo strumento esegue letture istantanee, che vengono registrate e poi inviate a Terra per l'analisi da parte del team che segue la salute dell'equipaggio. Non è sfuggito al controllo della rumorosità neppure il nuovo WHC (Waste & Hygiene Compartment).

Aggiornamento SPDM (Special Purpose Dexterous Manipulator):
Le operazioni di checkout di SPDM sono progredite nominalmente senza grossi problemi. Gli specialisti della CSA (Canadian Space Agency) hanno “parcheggiato” su un punto di aggancio PDGF il manipolatore Dextre. Hanno poi manovrato il braccio SSRMS nella posizione di inizio delle prime operazione previste per Mercoledi 28/01 e per i controlli preliminari in previsione della missione 15A.

Con riferimento al dispositivo CDRA (Carbon Dioxide Removal Assembly) si sta osservando un aumento della differenza di pressione tra i due “letti” assorbenti. Sebbene il dispositivo sia considerato sufficientemente sicuro per sostenere anche l'eventuale intero equipaggio del Discovery, in questa eventualità e in queste condizioni, il CDRA non potrebbe funzionare di continuo per conservare la sua funzionalità. Si sta quindi valutando di spedire con STS119 un'altro “letto/elemento” assorbente.

Oscillazioni dovute al Reboost:
continuano le valutazioni dei fenomeni causati dal precedente Reboost (avvenuto il 14/01). Mosca ha comunque reso noto, che la causa delle forti oscillazioni strutturali lette dagli strumenti, sono dovute ad un errore dei parametri di taratura caricati nel sistema di controllo (…) che hanno causato un malfunzionamento di un dynamic (frequency) control filter. Si stanno eseguendo le dovute azioni correttive.

  Copyright Associazione ISAA 2006-2019 - Vedi qui i dettagli della licenza.

Marino Favorido

Marino ha collaborato con AstronautiNEWS fino al settembre 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.