Il Sudafrica crea la propria agenzia spaziale

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Il presidente della Repubblica Sudafricana, Kgalema Motlanthe, ha firmato una legge contenente l'istituzione della South African National Space Agency, che comporterà il confluire di tutte le attività spaziali pubbliche del paese sotto un unico ente, a partire dalla fine del 2009.

L'agenzia si occuperà principalmente di ricerca astronomica, osservazione della terra, comunicazione, navigazione e fisica spaziale, cercando cooperazione internazionale per le proprie attività, oltre alla ricerca scientifica, ingegneristica attraverso i programmi spaziali nazionali ed internazionali. L'Agenzia dovrebbe facilitare enormemente l'impegno ed il coordinamento della nazione allo sviluppo di missioni spaziali e ricerca correlata, allo sviluppo di tecnologie ed all'acquisizione e distribuzione di immagini satellitari ai vari organi del Sudafrica.

Accanto all'agenzia sarà anche istituito un Piano Spaziale Nazionale, approvato un mese fa, al fine di organizzare il comparto e di delineare le zone di ricerca del nuovo ente.

Alcuni dei progetti che saranno coordinati dalla neonata Agenzia Spaziale Sudafricana saranno il Southern African Large Telescope ed il lancio del secondo satellite del paese, Sumbandilasat.

  Copyright Associazione ISAA 2006-2022 - Vedi qui i dettagli della licenza.