L’Iran vorrebbe inviare un uomo nello spazio entro 10 anni

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Reza Taghipour, a capo del Iran Aerospace Organization ha dichiarato senza troppi timori che il proprio paese invierà nello spazio un uomo entro la fine del prossimo decennio e che questa sarà una delle priorità del Paese.
Ha poi aggiunto che la data esatta del tentativo verrà decisa entro la fine dell'anno con un programma del Paese che si prefigge di diventare leader spaziale della regione entro il 2021 (anno Iraniano 1400) e inviare molti satelliti in orbita entro il 2010 per la protezione e prevenzione ambientale del Paese.
Taghipour ha anche dichiarato che per l'uso pacifco dello spazio il Paese ha cooperato con successo fino ad ora con Russia e Italia e che continuerà ad avere rapporti proficui con entrambi i Paesi per i prossimi passi del proprio programma spaziale.
L'annuncio segue il presunto invio in orbita questa settimana del primo satellte del Paese, invio smentito da parte Americana come un tentativo fallito.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.