La NASA modifica il contratto per gli Space Shuttle Main Engines

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

La NASA  modifica il contratto per gli Space Shuttle Main Engines

WASHINGTON – La NASA ha firmato una modifica da 16,8 milioni di $ al contratto per i Main Engines dello Space Shuttle, con il loro costruttore Pratt & Whitney Rocketdyne Inc. di Canoga Park, California, per includere un piano di ritenzione del personale attuato dalla società. Al personale in questione sono stati forniti degli incentivi al fine di assicurare il successo della missione, e la costruzione dei rimanenti motori per supportare i requisiti dello Space Shuttle fino al Settembre 2010.
La conservazione delle conoscenze e delle capacità della forza lavoro per gli Space Shuttle Main Engines, è necessaria per produrre il restante hardware della navetta.
Il contratto terminerà il 30 Settembre 2010. Questa modifica porta il valore complessivo del contratto, aggiudicato nel Gennaio 2002, a 2,181 miliardi di $.

I tre Main Engines, sono lunghi 14 piedi (circa 4,3 metri) e l'apertura maggiore dell'ugello misura 7 piedi e mezzo (circa 2,25 metri). Essi sono dei motori a razzo a propellente liquido, che forniscono una spinta complessiva di 1,2 milioni di libbre (circa 540 tonnellate), ed assieme ai due solid rocket boosters forniscono la spinta necessaria a lanciare la navetta.

Fonte: NASA.

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)