COSMO fotografa il ciclone Nargis

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

La catastrofe in Birmania documentata dalle immagini del sistema satellitare ASI

Gli effetti devastanti del passaggio del ciclone Nargis sulla Birmania documentati da COSMO-SkyMed, il sistema satellitare per l’osservazione della Terra dell’Agenzia Spaziale Italiana. Nell’ immagine, ripresa il 6 maggio 2008, è visibile la zona circostante la capitale Rangoon: le aree più scure in basso a sinistra corrispondono alle zone allagate.
“COSMO-SkyMed si sta confermando una preziosa risorsa per fare fronte a emergenze ambientali e umanitarie” commenta il presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana Giovanni F. Bignami. “Può essere puntato verso un’area specifica con tempi di risposta rapidissimi e osservarla in ogni condizione meteo, di giorno come di notte”. Inoltre, i suoi quattro satelliti consentono di monitorare costantemente l’evolversi della situazione. Nessun altro sistema satellitare oggi è in grado di fare lo stesso.

Un’altro suggestivo "scatto" effettuato in questi giorni da COSMO riguarda il lago di Maracaibo, in Venezuela. A differenza dei satelliti ottici, l’immagine radar evidenzia particolarmente bene le strutture metalliche, rivelando la miriade di piattaforme petrolifere di cui è disseminato il lago.

Fonte: ASI

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.