STS-123 FD5: Ingresso nel JLP

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Oggi giornata abbastanza tranquilla se confrontata con le due precedenti, i task principali erano l'ingresso e la continuazione dell'attivazione del modulo Giapponese JLP e il tentativo, finalmente andato a buon fine di alimentare Dextre, che ora è pronto per subire le ultime fasi di montaggio nella EVA prevista domani.
Dextre è alimentato, diversamente dal previsto, direttamente dal braccio SSRMS della ISS senza passare per la piattaforma su cui è alloggiato che per un errore nel montaggio dei cablaggi non può fornire energia e dati all'estensione del braccio canadese.
Nella giornata si sono svolte poi alcune interviste con la stampa USA.
Riguardo l'attivazione di JLP l'equipaggio è molte ore avanti rispetto al previsto e le procedure previste per il FD7 verranno svolte domani.
Intanto è stato dichiarato pulito e pronto per il rientro lo scudo termico della navetta dopo un'analisi, che a causa dell'esiguità dei frammenti rilevati, si è rivelata molto rapida.
Per domani è prevista la seconda EVA, verrà svolta da Linnehan e Foreman, e avrà esclusivamente il compito di terminare il montaggio di Dextre, fissando le braccia, cui sono già state montate le "mani", al corpo centrale, dopo aver rimosso tutte le coperte termiche.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.