STS-123: Ancora problemi alla radio UHF

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Dopo che nel weekend scorso si era deciso di sostituire la radio UHF, prendendo i componenti dall'Atlantis, anche i successivi re-test, a conclusione della sostituzione, hanno evidenziato lo stesso problema rilevato in precedenza.
La radio continua a non funzionare in modalità "high power", mentre funziona perfettamente in modalità "low power".
E' in programma una nuova riunione per oggi dopo ulteriori test, le soluzioni sono o di volare as-is o di effettuare un'altra sostituzione.
E' anche in corso la pressurizzazione del Hyper/MPS (Main Propulsion System) che si concluderà domani, nelle prime fasi si è verificato un problema con una valvola a solenoide, già sostituita dal team sul posto, continuando con le operazioni, ieri si era chiuso anche l'airlock.

Inizia il monitoraggio meteo, per ora sembra molto buono con poche nubi e leggera brezza.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.