Il ritorno di VentureStar.

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Lockeed Martin con NASA hanno appena rivelato che il progetto X-33 VentureStar non è mai stato chiuso.
"Abbiamo reputato preferibile proseguire in segreto il progetto X-33 mascherando tutta la sperimentazione con altri progetti, compresi Shuttle e Constellation" ha detto il General Manager del Programma John Herring, che ha potuto finalmente uscire allo scoperto dopo anni passati dietro le quinte.
"Sono veramente orgoglioso di annunciare che l'era degli aerospazioplani e dei corpi portanti non è terminata e che anzi è ad una svolta. La segretezza è stata determinata dalla possibilità che i cinesi potessero impadronirsi di una tecnologia assolutamente all'avanguardia e che quindi ci trovassimo nuovamente in svantaggio dopo aver sviluppato questi nuovi motori che sfruttano la maggiore spinta data dal propellente denominato CLO, che sicuramente darà una svolta all'esplorazione spaziale."
Ora tutta la riservatezza che la NASA ed il resto del governo USA manteneva attorno alla Base Aerea di Groom Lake potrà sciogliersi e finalmente i test sul VentureStar potranno uscire allo scoperto.
Il programma prevede il primo volo di test unmanned entro la fine del 2010, mentre le varie prove statiche potranno iniziare il mese prossimo con il mock-up già realizzato.

Fonte NASA Poaching News.

Luigi Morielli

Luigi ha collaborato con AstronautiNEWS fino al luglio 2010. Da allora si e' trasferito in pianta stabile sul suo blog personale Astrogation - http://astrogation.blogspot.com - e cura la rubrica di Astronautica sulla rivista Coelum.