Modifiche al countdown per la STS-120

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Il direttore di lancio Mike Leinbach sta pensando di apportare delle modifiche al countdown dello shuttle diminuendo l'holding di 3 ore prima della partenza di 30min. Questo per prevenire la formazione di ghiaccio sull'ET dovuta allo stazionamento per così lungo tempo in rampa dei serbatoi pieni di ossigeno e idrogeno liquidi.
L'holding di 3 ore era stato inserito dopo il disastro del Columbia per poter effettuare le verifiche esterne all'ET, ma si è anche visto che è probabilmente in quel periodo che si formano i blocchi di ghiaccio rilevati nelle ultime missioni, si spera quindi, riducendo il periodo fra il tanking e il lancio di ridurre di conseguenza il rischio di distaccamento di blocchi di schiuma e ghiaccio.
Attualmente ci sono tre "hold" uno a T-3h di tre ore, uno di 10 minuti a T-20m e uno di 40minuti a T-9m.
Il piano sarebbe quello di ridurre il primo holding a 2 ore e 30 minuti, mantenendo inalterata l'ispezione al tank che dura solitamente 2 ore e 20 minuti circa, ed è già stato confermato che la nuova procedura non verrà approvata se non si sarà certi che non influirà sulle probabilità di rinvio (diminuendo i tempi disponibili) e sulle procedure di sicurezza, con gli altri holding che non verranno toccati.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.