A Boeing anche il terzo CosmoSkyMed

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

Anche il terzo satellite italiano COSMO-SkyMed sarà lanciato con vettore Delta II dalla base militare di Vandenberg, in California. Lo ha annunciato oggi il costruttore americano, che ha già messo in orbita il primo satellite il 7 giugno e prevede di lanciare entro fine anno il secondo. Il terzo partirà nel 2008 mentre nessun annuncio è stato fatto per il quarto.
«Il lancio del primo satellite della costellazione COSMO-SkyMed è stato un grande successo per la nostra azienda, sia per il rispetto delle scadenze che per l’affidabilità dimostrata dal vettore Delta II», ha detto in una nota Carlo Alberto Penazzi, a.d. di Thales Alenia Spazio Italia, capocommessa per questo programma dell’Agenzia Spaziale Italiana (ASI). «La nostra collaborazione con Boeing ci fa guardare con fiducia i prossimi lanci del secondo e del terzo dei quattro satelliti del programma». COSMO-SkyMed sarà lanciato con un Delta II nella configurazione 7420-10 che comprende un primo stadio, quattro razzi ausiliari a propellente solido, un interstadio e un secondo stadio. Boeing Launch Services fornirà lanciatore e supporto alla joint venture United Launch Alliance (ULA), che comprende anche Lockheed Martin.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.