Arrivato al KSC osservatorio solare per Columbus

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

E' arrivato la settimana scorsa la KSC, direttamente da Torino dove è stato costruito l'osservatorio solare "Solar" che verrà installato sul Columbus.
Solar verrà lanciato nello spazio con la missione che porterà il Columbus in orbita, ma solo una volta raggiunta la ISS verrà montato sul modulo europeo in una delle piattaforme esterne. Dotato di sostegno mobile su due assi, seguirà automaticamente il Sole durante le orbite della ISS rimanendo sempre puntato sulla nostra Stella.
Solar consiste in tre strumenti, che insieme permettono di analizzare l'intero spettro del Sole, dall'ultravioletto all'infrarosso: SOVIM (Solar Variable and Irradiance Monitor), SOLSPEC (SOLar SPECtral Irradiance measurements) e SolACES (SOLar Auto-Calibrating Extreme UV/UV Spectrophotometers).
I dati una volta catturati vengono inviati a direttamente Terra, e raccolti in un primo momento al centro di Brussels, il Belgian User Support and Operation Centre (B.USOC), e in un secondo momento distribuiti alla comunità scientifica.

Credits:ESA

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.