Via libera al rollout dell’Atlantis e primo via libera per il lancio

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

L’ET della missione STS-117 è stato completamente riparato, è questo l’annuncio fatto oggi durante una conferenza stampa con i responsabili del programma.
È stato dato il via libera per il rollout per mercoledì prossimo (inizio alle 10:00 ora italiana)  e il "go" per il lancio l’8 Giugno.
Durante le riparazioni sono stati risistemati 4200 punti diversi danneggiati, 1400-1500 erano delle scalfiture sulla sommità, in cui è stato necessario rimuovere lo strato precedente di schiuma e spruzzarne uno nuovo, mentre altri 449 era posizionati nella parte laterale del serbatorio dell’ossigeno e sono anch’essi riparati con un nuovo strato di schiuma, 1038 sono stati riparati utilizzando schiuma liquida e in 889 è semplicemente stato tolto lo strato di schiuma danneggiata. I rimanenti 412 non necessitavano di riparazione e voleranno "as-is".
Nel mentre si effettuavano le riparazioni, sono avvenute le prove per testare la loro efficacia, al Marshall Space Flight Center, è stato utilizzato un modello di ET, il quale è stato precedentemente "bombardato" da sferette d’acciaio, poi sono state riparate le zone danneggiate con le stesse tecniche utilizzate sull’originale e infine tutto il modello è stato provato nel grande tunnel del vento a gas caldi del centro, verificando che non si distaccassero frammenti dalla nuova copertura.
Il via libera per il lancio è quindi per l’8 Giugno alle 7:37:56 p.m. locali.

  Ove non diversamente indicato, questo articolo è © 2006-2023 Associazione ISAA - Leggi la licenza. La nostra licenza non si applica agli eventuali contenuti di terze parti presenti in questo articolo, che rimangono soggetti alle condizioni del rispettivo detentore dei diritti.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.