Atlantis volerà con l’ET riparato

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

E’ stata presa ieri dai manager della NASA la decisione di non sostituire l’ET danneggiato lo scorso febbraio durante una grandinata ma di continuare su di esso le riparazioni ai 2660 punti danneggiati, che si sono rivelate, secondo gli ultimi test, sufficienti e sicure. La data per il lancio verrà divulgata nei prossimi giorni ma si prevede come primo periodo utile la seconda settimana di Giugno, probabilmente dall’8.
Se si dovessero verificare altri problemi il nuovo ET è comunque già arrivato al KSC ed è pronto per una possibile evenienza per la finestra di Giugno, altrimenti volerà con la missione successiva STS-118 che è programmata, se tutto procede nei tempi, per Agosto.
Intanto si sta procedendo con l’ispezione degli SSME che dovrebbe richiedere non più di due settimane compreso il rimontaggio.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.