Kibo si ricompone al KSC

Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA
Il logo di AstronautiNEWS. credit: Riccardo Rossi/ISAA

E’ arrivata al KSC la terza e ultima parte di Kibo, il laboratorio giapponese per la ISS. I primi due blocchi erano il laboratorio pressurizzato vero e proprio e la piattaforma esterna comprensiva di braccio robotico. Quest’ultima parte è invece la Experiment Logistics Module Pressurized Section che servirà da piccolo magazzino per attrezzi ed esperimenti (potrà contenere fino a 8 rack di esperimenti) e verrà posizionato al di sopra del modulo pressurizzato principale. Quest’ultima parte sarà anche la prima ad essere lanciata, a bordo della missione STS-123 al termine di quest’anno.

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.