Completata con successo la missione di Apollo 15

7 agosto 1971

Dal nostro inviato a Houston.

Alle 22:45, ora italiana, di oggi 7 agosto 1971, la capsula Endeavour della missione Apollo 15 è ammarata nell’oceano Pacifico, terminando una lunga missione lunare, probabilmente quella di maggior successo fino ad ora. Proprio nel finale di missione è avvenuto il guasto di maggior rilievo, con uno dei tre paracadute che non si è dispiegato correttamente. Fortunatamente la capsula è stata progettata per ammarare anche con soli due paracadute e non ci sono state conseguenze per l’equipaggio.

Gli astronauti di Apollo 15 subito dopo il recupero a fine missione. Credit: NASA

Dopo aver lasciato l’orbita lunare, il viaggio di rientro è stato relativamente tranquillo anche se, poche ore dopo la ripartenza, Alfred Worden ha compiuto la prima attività extraveicolare nello spazio profondo di sempre. L’astronauta si è infatti dovuto recare all’esterno della capsula per recuperare le pellicole di alcune fotocamere installate appositamente per questa missione. L’escursione è durata 39 minuti e 7 secondi.

La missione di David Scott, James Irwin e Alfred Worden si conclude così dopo 12 giorni, 7 ore, 11 minuti e 53 secondi, la più lunga del programma Apollo fino ad ora portando agli scienziati 77 kg di campioni raccolti in 18 ore e mezza di attività e più di 27,8 km percorsi sulla superficie lunare.

Credits: NASA.

  Ove non diversamente indicato, questo articolo è © 2006-2023 Associazione ISAA - Leggi la licenza. La nostra licenza non si applica agli eventuali contenuti di terze parti presenti in questo articolo, che rimangono soggetti alle condizioni del rispettivo detentore dei diritti.

Commenti

Discutiamone su ForumAstronautico.it

Matteo Carpentieri

Appassionato di astronomia e spazio, laureato in una più terrestre Ingegneria Ambientale. Lavora come lecturer (ricercatore) all'Università del Surrey, in Inghilterra. Scrive su AstronautiNews.it dal 2011.