Completata con successo la missione di Apollo 15

7 agosto 1971

Dal nostro inviato a Houston.

Alle 22:45, ora italiana, di oggi 7 agosto 1971, la capsula Endeavour della missione Apollo 15 è ammarata nell’oceano Pacifico, terminando una lunga missione lunare, probabilmente quella di maggior successo fino ad ora. Proprio nel finale di missione è avvenuto il guasto di maggior rilievo, con uno dei tre paracadute che non si è dispiegato correttamente. Fortunatamente la capsula è stata progettata per ammarare anche con soli due paracadute e non ci sono state conseguenze per l’equipaggio.

Gli astronauti di Apollo 15 subito dopo il recupero a fine missione. Credit: NASA

Dopo aver lasciato l’orbita lunare, il viaggio di rientro è stato relativamente tranquillo anche se, poche ore dopo la ripartenza, Alfred Worden ha compiuto la prima attività extraveicolare nello spazio profondo di sempre. L’astronauta si è infatti dovuto recare all’esterno della capsula per recuperare le pellicole di alcune fotocamere installate appositamente per questa missione. L’escursione è durata 39 minuti e 7 secondi.

La missione di David Scott, James Irwin e Alfred Worden si conclude così dopo 12 giorni, 7 ore, 11 minuti e 53 secondi, la più lunga del programma Apollo fino ad ora portando agli scienziati 77 kg di campioni raccolti in 18 ore e mezza di attività e più di 27,8 km percorsi sulla superficie lunare.

Credits: NASA.

  © 2006-2021 Associazione ISAA - Alcuni diritti sono riservati.

Commenti

Commenta e approfondisci su ForumAstronautico.it

Matteo Carpentieri

Appassionato di astronomia e spazio, laureato in una più terrestre Ingegneria Ambientale. Lavora come lecturer (ricercatore) all'Università del Surrey, in Inghilterra. Scrive su AstronautiNews.it dal 2011.