L’Expedition 58 raggiunge la Stazione spaziale

Foto di gruppo dell'attuale equipaggio dell'ISS. (C) NASA,

I tre membri dell’equipaggio della Soyuz MS-11, partita lo scorso lunedì 3 dicembre da Baikonur, si stanno adattando alle condizioni di vita della Stazione Spaziale Internazionale.

Anne McClain della NASA, David Saint-Jacques della CSA (Canadian Space Agency), ed Oleg Kononenko della Roscosmos sono partiti alle 12:31 italiane dal Cosmodromo di Baikonur in Kazakhstan e sei ore dopo, avendo completato le quattro orbite previste, hanno effettuato l’attracco al modulo russo Poisk, di seguito, i portelli fra i due veicoli spaziali sono stati aperti alle 20:37. Si tratta del primo volo per McClain e Saint-Jacques e del quarto per Kononenko.

Da questo momento e fino al 20 dicembre l’equipaggio della ISS torna ad essere di sei elementi, infatti i nuovi arrivati si sono uniti ai colleghi dell’Expedition 57 composto da Serena Auñón-Chancellor della NASA, dal Comandante dell’Expedition 57 Alexander Gerst dell’ESA e da Sergey Prokopyev della Roscosmos. Questi ultimi quindi, lasceranno l’avamposto spaziale internazionale il 20 dicembre, dando ufficialmente inizio all’Expedition 58.

McClain, Saint-Jacques e Kononenko trascorreranno più di sei mesi in orbita svolgendo centinaia di investigazioni scientifiche in campi disparati come la biologia, le scienze della Terra, le scienze umane, la fisica, e lo sviluppo tecnologico, il tutto per fornire le basi per la continuazione dell’esplorazione umana dello spazio, oltre l’orbita bassa terrestre e verso la Luna e Marte.

Alcune delle indagini che verranno svolte ricadono sotto l’egida dell’U.S. National Laboratory della Stazione spaziale, che è stato istituito dal Congresso USA nel 2005 per massimizzare le capacità offerte dalla ISS come laboratorio scientifico e tecnologico al fine di migliorare la qualità della vita sulla Terra. Prossimamente verranno svolte ricerche sull’osservazione delle foreste e nei campi del rifornimento robotico e del rilascio di satelliti nello spazio.

E’ quindi previsto che l’equipaggio dell’Exp.58 sia a bordo dell’ISS durante i primi voli di test del Commercial Crew Program della NASA, che permetteranno agli Stati Uniti di tornare a lanciare missioni con equipaggio dal suolo nazionale.

Nel mese di marzo la Stazione ritornerà ad avere un equipaggio di sei elementi poiché i membri dell’Exp.58 verranno raggiunti dai colleghi dell’Expedition 59 composta dagli americani Nick Hague e Christina Koch e dal russo Alexey Ovchinin.

McClain è nativa di Spokane, Washington ed è Tenente Colonnello dell’U.S. Army. Come aviatore senior ha accumulato oltre 2˙000 ore di volo in 20 differenti velivoli sia ad ala rotante che ad ala fissa. Anne ha un bachelor’s degree in ingegneria meccanica ed aeronautica ottenuto presso l’U.S. Military Academy di West Point, inoltre ha un master in ingegneria aerospaziale rilasciato dall’Università di Bath, Inghilterra, ed un master in relazioni internazionali ricevuto dall’Università di Bristol, Inghilterra.

Anne McClain è il primo membro del suo gruppo (il gruppo numero 21 soprannominato 8 Balls) ad andare in orbita.

Anche il canadese David Saint-Jacques è il primo del suo gruppo (costituito però da soli due membri, Jeremy Hansen ed appunto, lui) ad andare in orbita. Essi sono stati selezionati nel 2009 come gli europei Shenanigans, i quali tutti hanno volato nello spazio una volta, tranne Gerst che è alla sua seconda missione.

Anne McClain, Oleg Kononenko e David Saint-Jacques in una foto scattata il 29 novembre 2018 presso l’Integration Facility di Baikonur. Credits: NASA/Victor Zelentsov

 

Fonti: NASA; ForumAstronautico.it

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

https://www.forumastronautico.it/t/25707

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.