Accordo fra UAE e Russia per il primo astronauta degli Emirati

La foto ufficiale dell'evento. (C) Dubai Government Media Office.

Gli Emirati Arabi Uniti, rappresentati dal Mohammed Bin Rashid Space Centre (MBRSC) e l’agenzia spaziale federale russa Roscosmos hanno firmato lo scorso 20 giugno, un accordo di cooperazione per l’invio nello spazio del primo astronauta degli Emirati Arabi Uniti, che volerà con una capsula Soyuz-MS per partecipare a delle ricerche scientifiche nell’ambito di una missione spaziale russa sull’International Space Station.

“Gli UAE hanno firmato uno storico accordo per l’invio del primo astronauta degli Emirati sull’International Space Station. Il viaggio che abbiamo incominciato 12 anni fa sta iniziando a portare i primi frutti,” ha commentato Sua Altezza lo Sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, Vice Presidente e Primo Ministro degli UAE, nonché Governatore di Dubai.

“Il nostro obiettivo di sviluppare il settore spaziale nazionale sta per essere realizzato con lo sviluppo di uno spacecraft, la costruzione della nostra prima struttura locale per la fabbricazione di satelliti, il training che sta per essere impartito ai nostri astronauti, ed il lancio di un programma globale scientifico e di ricerca. Celebreremo il cinquantesimo anniversario degli UAE nel 2021 e regaleremo queste realizzazioni alle nostre generazioni future in modo tale che i loro sogni partano sempre dalle stelle.”

Sua Altezza ha voluto sottolineare come l’accordo supporti gli obiettivi del “UAE Centennial 2071” che prevedono lo sviluppo di scienze futuristiche nell’ambito di vari settori che includono l’innovazione, lo spazio, l’ingegneria e la medicina. Inoltre, sempre secondo il Primo Ministro degli Emirati, l’accordo fornisce un’ulteriore spinta alle future ambizioni spaziali degli UAE, che includono la costruzione del primo insediamento su Marte come parte del “2117 Mars Project”.

Il momento della storica firma. (C) Dubai Government Media Office.

L’UAE Space Program è stato varato nell’aprile del 2017 e delle 95 applications ad esso pervenute (75 uomini e 20 donne) di candidati fra i 23 ed i 48 anni, ne verranno selezionate quattro, ed il prescelto dovrebbe volare nell’aprile del 2019.

L’accordo è stato firmato a margine del UNISPACE +50, un simposio del Committee on the Peaceful Uses of Outer Space (COPUOUS) tenutosi a Vienna dal 18 al 22 giugno.

Il Direttore Generale del MBRSC Sua Eccellenza Yousuf Hamad Al Shaibani e Sergei Krikalev, Executive Director of Manned Spaceflight Programmes della Roscosmos hanno firmato i documenti per conto delle rispettive organizzazioni. Alla cerimonia hanno presenziato il Minister of State for Higher Education and Advanced Skills nonché Chairman of the UAE Space Agency Dr. Ahmed Belhoul Al Falasi, il Chairman of the Board of Directors of MBRSC Sua Eccellenza Hamad Obaid Al Mansouri, il General Director of Roscosmos State Corporation for Space Activities Dmitry Rogozin ed i senior management teams del MBRSC e della UAE Space Agency.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

https://www.forumastronautico.it/index.php?topic=27873.0

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.