Ex dirigente Roscosmos muore in carcere

Vladimir Yevdokimov © Dmitry Serebryakov/TASS

Vladimir Yevdokimov, ex dirigente di Roscosmos con l’incarico di gestire i programmi di qualità ed affidabilità, era stato arrestato lo scorso dicembre con l’accusa di appropriazione indebita per una somma di 200 milioni di rubli (più di 3 milioni di euro) ricevuti dal costruttore aeronautico MiG. Yevdokimov, insieme ad un presunto complice, si era dichiarato innocente.
L’uomo, che divideva una cella con altri 11 detenuti, è stato rinvenuto privo di vita, con segni di due pugnalate al cuore ed una al collo. Gli investigatori stanno indagando per omicidio, anche se il suicidio non è stato ufficialmente escluso. Al momento vengono raccolte le testimonianze del personale del carcere e degli altri detenuti, mentre si attendono i risultati delle perizie forensi sul coltello rinvenuto nella cella.
Ne dà notizia l’agenzia TASS.

  Copyright Associazione ISAA 2006-2019 - Vedi qui i dettagli della licenza.

Discutine con noi su ForumAstronautico.it

Sviluppi e aggiornamenti su questa notizia sono disponibili su ForumAstronautico.it

Paolo Actis

Paolo ha collaborato con AstronautiNEWS dal maggio 2008 al dicembre 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.