Spacewalk imprevista per Kelly e Kopra

Gli astronauti della NASA Joe Acaba, sx, e Ricky Arnold lavorano per spostare un Crew and Equipment Translation Aid (CETA), vicino al Mobile Transporter durante una spacewalk nel Marzo del 2009. (C) NASA.

I capricci del Mobile Transporter (MT), il carrello usato per trasportare il braccio robotico della Stazione Spaziale Internazionale lungo il suo traliccio centrale, costringeranno il Comandante dell’Expedition 46 Scott Kelly e Tim Kopra, entrambi astronauti della NASA, ad un’attività extraveicolare imprevista che si terrà Lunedì 21 o al più tardi Martedì 22 Dicembre.

Il Mobile Transporter si è bloccato Mercoledì 16 Dicembre dopo aver percorso appena 10 centimetri, mentre veniva manovrato dai controllori del Mission Control Center del NASA JSC di Houston. Lo spostamento del MT si era reso necessario per permettere l’esecuzione di alcuni esperimenti scientifici che avrebbero dovuto essere stati svolti nella giornata di Venerdì, inoltre, Mercoledì 22 ci sarà l’attracco del cargo automatico russo Progress 62P, e prima di allora l’MT dovra essere stato spostato ed ancorato al suo nuovo workplace. Attualmente, la causa del blocco è ancora in fase di valutazione da parte degli ingegneri della NASA.

La spacewalk avrà origine dall’airlock Quest americano e come già detto, al momento non sono ancora stati decisi né l’ora né il giorno in cui essa verrà svolta. La decisione finale verrà presa durante il meeting del mission management team che si terrà nella giornata di domani Domenica 20.

Quella della settimana prossima sarà la 191esima spacewalk in supporto alle operazioni di assemblaggio e di manutenzione della Stazione Spaziale Internazionale; per Kelly, al nono mese della sua missione di un anno, sarà la terza EVA della sua carriera mentre per Kopra, arrivato sull’ISS solo Martedì, sarà la seconda. Kelly sarà l’Extravehicular Activity Crew Member 1 (EV1) ed indosserà la tuta con le strisce rosse mentre Kopra sarà l’EV2, e la sua tuta non avrà strisce.

La 62esima capsula cargo russa Progress destinata all’ISS partirà Lunedì 21 alle 09:44 italiane dal Cosmodromo di Baikonur in Kazakhstan e attraccherà al boccaporto del modulo russo Pirs alle 11:31 di Mercoledì.

Nel frattempo, proprio oggi alle 08:35 la Progress 60P si è staccata dal modulo Pirs ed è rientrata poche ore dopo bruciando nell’atmosfera con il suo carico di rifiuti.

Fonte: NASA

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=24548.0

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.