La NASA rinvia ancora l’assegnazione dei contratti CRS2

NASA Logo (C) NASA

L’agenzia spaziale statunitense ritiene di riuscire ad assegnare i nuovi contratti per il rifornimento dell’International Space Station il 5 Novembre p.v., con circa cinque mesi di ritardo sul programma originale.
La NASA ha dichiarato di necessitare di “più tempo per valutare le Final Proposal Revisions (FPRs) “ per i contratti Commercial Resupply Services 2 (CRS-2).

L’ ente spaziale americano aveva emesso le sue Requests for Proposals il 25 Settembre 2014, con il 2 Dicembre come termine ultimo fissato per la presentazione delle Proposals. La data relativa all’assegnazione dei contratti era inizialmente prevista per Maggio, ma poi era scivolata a Giugno, quindi a Settembre ed infine Novembre.

Boeing, Lockheed Martin e Sierra Nevada, hanno avanzato le proprie proposte, assieme ad Orbital ATK e Space X, che dal canto loro sono già in possesso di contratti CRS.

Fonte: NASA

  Questo articolo è copyright dell'Associazione ISAA 2006-2024, ove non diversamente indicato. - Consulta la licenza. La nostra licenza non si applica agli eventuali contenuti di terze parti presenti in questo articolo, che rimangono soggetti alle condizioni del rispettivo detentore dei diritti.

Commenti

Discutiamone su ForumAstronautico.it

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio, basket e birra artigianale. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' socio dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)