Il Canada estende la partecipazione alla ISS fino al 2024

Il braccio robotico Canadarm 2 della ISS agganciato al Cargo Dragon CRS-6. Credit: ESA/NASA
Il braccio robotico Canadarm 2 della ISS agganciato al Cargo Dragon CRS-6. Credit: ESA/NASA

Il governo canadese ha dichiarato l’intenzione di continuare a partecipare al programma della Stazione Spaziale Internazionale fino al 2024, ricevendo in cambio nuove opportunità di volo per i propri astronauti. Lo ha annunciato martedì 2 giugno 2015 il ministro dell’industria James Moore.

In cambio del contributo all’estensione fino al 2024 l’agenzia spaziale canadese CSA otterrà due missioni di lunga durata per i propri astronauti, la prima entro il 2019 e la seconda entro il 2024. Parteciperanno a queste missioni i due astronauti della CSA attualmente in servizio, Jeremy Hansen e David St. Jacques, ma le assegnazioni verranno comunicate più avanti.

Il Canada contribuisce al 2,3% delle spese operative del segmento non russo della ISS. Il paese versa 10,5 milioni di Dollari canadesi (circa 8,4 milioni di Dollari USA) alla società spaziale MDA Corp. per le spese di gestione del braccio robotico Canadarm 2 della stazione, il robot manipolatore Dextre, e la rotaia per spostare il Canadarm 2 lungo la struttura della stazione.

Con questo annuncio Il Canada diventa il terzo partner della ISS a impegnarsi a partecipare al prolungamento della vita della stazione oltre il 2020, dopo che gli USA lo avevano annunciato nel 2014 e la Russia nel 2015. Gli altri partner, l’agenzia spaziale europea ESA e quella giapponese JAXA, non hanno ancora dichiarato le proprie intenzioni sul proseguimento delle operazioni della ISS oltre il 2020.

Fonte: Spaceflight Now

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=23651.0

Paolo Amoroso

Si occupa di divulgazione e didattica dell'astronomia e dello spazio. Attualmente collabora con il Planetario di Milano e fino al 2012 ha lavorato per il Museo Astronomico di Brera. Si interessa di astronomia, astronautica ed esplorazione dello spazio, scienza, Google, editoria digitale e tecnologie informatiche. È nel Direttivo dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA), per la quale svolge diverse attività fra cui la co-conduzione del podcast AstronautiCAST.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.