Annunciato l’equipaggio della missione sottomarina NEEMO 20

NEEMO 16 aquanauts Kimiya Yui and Tim Peake pose with their support diver and astronaut Mike Gernhardt in the DeepWorker single-person submarine.

Il logo delle missioni NEEMO

NASA ha annunciato la composizione dell’equipaggio della prossima missione nella base sottomarina Aquarius, situata sul fondale dell’Oceano Atlantico al largo della Florida.

La missione NASA Extreme Environment Mission Operations (NEEMO) 20 durerà 14 giorni ed avrà inizio il 20 luglio, a capo dell’equipaggio ci sarà l’astronauta ESA Luca Parmitano, che ha volato sulla ISS come membro di Expedition 36/37 nel 2013. Parmitano ha trascorso 166 giorni nello spazio e ha condotto due EVA, una delle quali abbastanza problematica.
Insieme a Parmitano prenderanno parte alla missione l’astronauta Serena Aunon (NASA), l’EVA Management Office engineer di NASA David Coan, l’astronauta Norishige Kanai della JAXA e due tecnici specializzati della base.

Durante NEEMO 20 l’equipaggio avrà modo di testare nuovi strumenti e sperimentare tecniche che verranno utilizzate nelle future attività extra-veicolari nello spazio simulando anche diverse configurazioni gravitazionali tipiche di asteroidi, delle lune marziane e di Marte stesso.
Si tratterà della ventesima missione nella base nell’arco di 15 anni.

Le missioni in un ambiente così tecnico, isolato e in condizioni estreme sott’acqua hanno contribuito in modo significativo alla progettazione scientifica e ingegneristica delle missioni umane nello spazio. Si tratta forse della più simile simulazione di una missione spaziale che si possa realizzare sulla Terra.

Durante la missione l’equipaggio sarà sottoposto ad un ritardo nelle comunicazioni come dovrebbe avvenire in una missione spaziale oltre l’orbita bassa terrestre (LEO). L’equipaggio farà uso anche di particolari dispositivi forniti dall’Agenzia Spaziale Europea (ESA) che permetteranno di leggere gli step delle varie procedure senza togliere le mani o perdere la concentrazione utilizzando ad esempio dei tablet, degli smartphone o uno speciale visore da montare in testa.

Vista esterna dell’Aquarius Reef Base durante NEEMO 11.

L’Aquarius Reef Base appartiene alla Florida International University, è situata a 19 metri di profondità ad una distanza di circa 10 chilometri dalla costa di Key Largo in Florida.

Per gli aggiornamenti in tempo reale sulla missione e le attività legate al progetto NEEMO è possibile seguire l’account ufficiale Twitter @NASA_NEEMO.

Fonte: NASA.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=23755.0

Filippo Magni

Appassionato di spazio, studente di ingegneria aerospaziale presso il Politecnico di Milano. Collabora all'amministrazione del forum come "Operations Officer". Scrive su AstronautiNEWS da maggio 2009.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.