A Spinoff a day – Endoscopio 3D per interventi chirurgici

Il Dr. Hrayr Shahinian, direttore dello Skull Base Institute di Los Angeles, richiese l’intervento del laboratorio di nano e micro-tecnologie del JPL per creare il primo endoscopio 3D per la chirurgia in grado di produrre immagini video tridimensionali. Grazie ad un sistema che permette alle lenti di filtrare le lunghezze d’onda del rosso, verde e blu, viene creata un’immagine bidimensionale e trasformata in 3D, allo stesso modo in cui gli animali percepiscono la profondità utilizzando le due diverse prospettive dei loro apparati visivi.

Questa tecnologia non è ancora stata approvata dalla Food and Drug Administration, ma il Dr. Shahinian sostiene che ha le potenzialità per migliorare la sicurezza di molti tipi di operazioni, velocizzare il ricovero dei pazienti e ridurre i costi medici.

Endoscopio 3D per interventi chirurgici

Endoscopio 3D per interventi chirurgici @NASA / JPL / Veronica Remondini

Per approfondire:

Spinoff nel dettaglio [ENG]

Sito di Skull Base Institute [ENG]

Intervento di endoscopia tridimensionale – Messina, 20.01.2013 [ITA]

 

Presentazione completa powerpoint originale in inglese, traduzione italiana a cura di Veronica Remondini.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=23670.0

Veronica Remondini

Appassionata di scienza, è intimamente meravigliata di quanto la razza umana sia in grado di creare, e negare tale abilità allo stesso tempo. Stoica esploratrice di internet, ha una sua condanna: le paroline blu che rimandano ad altre pagine. Collaudatrice dell'abbigliamento da moto Stark Ind., nel tempo libero cerca invano di portare il verbo tesliano nel mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.