Tutto pronto per il debutto di Orion

Orion sulla rampa di lancio per il volo EFT-1. Credit: NASA/Bill Ingalls

Mancano poche ore al lancio di una nuova capsula per il volo umano da parte di NASA. Domani (giovedì 4 dicembre) alle ore 13:05 CET partirà la missione Orion EFT-1 su di un vettore Delta IV Heavy dalla base di Cape Canaveral, in Florida. Anche se senza equipaggio, si tratterà del primo volo di un mezzo spaziale americano progettato per il volo umano dopo l’ultima missione dello shuttle, a luglio del 2011.

Le ultime previsioni del tempo danno una probabilità di meteo favorevole del 70% durante le 2 ore e 39 minuti della finestra di lancio. Le principali preoccupazioni residue riguardano possibili precipitazioni e forti venti.

Schema della missione Orion EFT-1. Credit: NASA

Schema della missione Orion EFT-1. Credit: NASA

La missione EFT-1 (Exploration Flight Test – 1) è il primo test operativo della capsula Orion, progettata per riportare degli astronauti oltre l’orbita bassa terrestre dopo oltre 40 anni.

Il volo dovrebbe durare circa 4 ore e mezza, con Orion che orbiterà la Terra due volte, prima su un orbita bassa e, dopo una nuova accensione dello stadio superiore del Delta IV, su un orbita con apogeo (punto più distante) alla quota di ben 5800 km. Il rientro da un’orbita così alta avverrà quindi ad una velocità elevata simile a quella che potrebbe avere al rientro da missioni oltre l’orbita terrestre.

Questo permetterà di testare lo scudo termico, in primis, ma anche altre sottocomponenti della capsula, come il paracadute, l’avionica e il sistema di controllo dell’assetto.

Il rientro nell’Oceano Pacifico è previsto per le 17:29 CET. La NASA comincerà a coprire l’evento a partire dalle 10:30 su Nasa TV. Altri aggiornamenti in italiano saranno disponibili su Forumastronautico.it grazie agli utenti del forum.

Timeline della missione

10:30 – Inizio della diretta su Nasa TV

13:05 – Lancio

13:09 – Separazione dei booster laterali

13:11 – MECO (Spegnimento e separazione del primo stadio)

13:11 – Separazione del fairing e, qualche secondo dopo, del Launch Abort System

13:22 – SECO #1 (Primo spegnimento del secondo stadio); Orion raggiunge la sua prima orbita di parcheggio.

15:00 – Seconda accensione del secondo stadio, alla fine della prima orbita

15:05 – SECO #2 (Secondo e ultimo spegnimento del secondo stadio). Orion è nella sua orbita finale.

16:10 – Altitudine massima

16:28 – Separazione della capsula di rientro

17:02 – Accensione dei propulsori di Orion per il rientro

17:18 – Inizio del rientro atmosferico

17:24 – Azionamento dei paracadute pilota

17:25 – Azionamento dei paracadute principali

17:29 – Ammaraggio

 

Fonti: NASA, Planetary Society

 

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=22584.0

Matteo Carpentieri

Appassionato di astronomia e spazio, laureato in una più terrestre Ingegneria Ambientale. Lavora come lecturer (ricercatore) all'Università del Surrey, in Inghilterra. Scrive su AstronautiNews.it dal 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.