Rinviato il lancio di IXV

Immagine artistica di IXV al rientro in atmosfera. Credit: ESA.

L’Agenzia Spaziale Europea (ESA) ha comunicato di avere rinviato la data del lancio sub-orbitale del dimostratore tecnologico IXV per consentire un’analisi approfondita della traiettoria di volo del razzo vettore Vega.

Il lancio, precedentemente programmato per il prossimo 18 novembre 2014, prevede che il razzo vettore Vega denominato VV04 decolli dalla rampa SLV dello spazioporto di Kourou in Guiana Francese e immetta IXV in una traiettoria che, dopo avere viaggiato verso est superando l’Oceano Atlantico, il Nord Europa e l’Asia,  lo porti a rientrare nell’atmosfera al di sopra dell’Oceano Pacifico.

Panoramica del volo suborbitale di IXV. Credit: ESA

Panoramica del volo suborbitale di IXV. Credit: ESA

Nel profilo di volo descritto dall’immagine precedente, a IXV occorreranno circa 100 minuti dal momento del lancio dalla base di Kourou per raggiungere la superficie dell’Oceano Pacifico.

Durante la missione, IXV si separerà dal razzo vettore Vega VV04 ad un’altitudine di circa 320 km per raggiungere, nella sua traiettoria di volo suborbitale, un’altezza massima di circa 420 km.

Questa traiettoria metterà IXV nelle condizioni di rientrare a contatto con gli strati superiori dell’atmosfera terrestre, al di sopra dell’Oceano Pacifico, ad un’altitudine di circa 120 km e con una velocità di circa 7,5 km/s, simulando le condizioni di un rientro da una missione orbitale.

Durante la fase di rientro a velocità ipersonica nell’atmosfera IXV verrà controllato per mezzo dei propulsori di assetto e dei flap di cui è dotato, e protetto dallo scudo termico dalle elevate temperature che si svilupperanno per attrito con gli strati superiori dell’atmosfera.

Una volta rallentata a sufficienza la capsula sperimentale dispiegherà un paracadute che le consentirà raggiungere in sicurezza la superficie dell’Oceano ed essere recuperata dal team di tecnici dell’ESA.

Con la missione di IXV per il razzo vettore Vega si tratterà del primo lancio effettuato in direzione est dato che, nelle tre precedenti missioni in cui è stato impiegato con successo, era stato lanciato in direzione nord per immettere diversi satelliti in orbita polare.

Il fatto che per Vega verrà impiegato per percorre una traiettoria mai sperimentata in precedenza ha spinto l’Agenzia Spaziale Europea a raccogliere maggiori informazioni sulle prestazioni del razzo vettore nelle condizioni del lancio di IXV.

Il lancio di IXV per mezzo del vettore Vega VV04 è stato quindi rinviato da ESA a una data successiva che verrà comunicata nelle prossime settimane.

Fonte: ESA.

Image Credit: ESA.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=22332.0

Giuseppe Corleo

Ingegnere meccanico per corso di studi, informatico in ambito bancario per professione, appassionato di tutto ciò che riguarda astronomia, astronautica, meccanica, fisica e matematica. Articolista del sito Astronautinews.it dal 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.