Si fara’ lo spazioplano XS-1

Boeing ha firmato con il la DARPA un contratto da 4 milioni di dollari per il design preliminare di un veicolo costituito da un primo stadio riutilizzabile più un secondo stadio in grado di mettere in orbita bassa piccoli satelliti con una massa tra i 13 ed i 22 quintali circa.
Lo Spazioplano Sperimentale XS-1 è concepito come un booster riutilizzabile, automatico e con costi ed affidabilità analoghi a quelli di un aereoplano.
Come detto, il profilo di missione prevede che il booster (primo stadio) porti il secondo stadio (non riutilizzabile) con il carico pagante in alta quota, per l’immissione in orbita. A questo punto il booster farebbe ritorno a terra per essere velocemente preparato per il volo successivo adottando principi operativi e di manutenzione propri della moderna industria aeronautica.
Sebbene Boeing sia chiaramente il candidato principale alla realizzazione dello spazioplano, DARPA ha in programma una fase 2 del progetto per l’anno prossimo: una nuova gara d’appalto per costruire materialmente il veicolo e condurre i voli dimostrativi.
In questo video è possibile vedere una interpretazione artistica delle attività dell’XS-1.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=21704.0

Paolo Actis

Paolo collabora con AstronautiNEWS fin dal maggio 2008.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.