CST-100, al lavoro sulle rampe di lancio

La capsula CST-100 di Boeing su un lanciatore Atlas 5. (c) Boeing

ULA ha recentemente concluso una fase di Critical Design Review riguardante i siti che ospiteranno le partenze della futura capsula con equipaggio prodotta da Boeing.
E’ stato approvato il progetto della torre di accesso del personale, del relativo braccio-ponte e della cosiddetta “white room”. Parallelamente è stato rivisto il design concettuale del sistema di uscita di emergenza, che è simile a quello “a cesto” previsto sullo shuttle.
I lavori di costruzione dovrebbero iniziare al complesso SLC-41 in autunno, e durare circa 18 mesi, senza avere ripercussioni sull’operatività della rampa. Questo grazie all’approccio adottato per la realizzazione dei lavori: i vari elementi della torre e del braccio verranno pre-frabbricati altrove, e poi assemblati sul posto tra un lancio e l’altro, consentendo ad ULA di non derogare dal proprio manifesto di lancio.

(l’immagine in apertura è un rendering concettuale)

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=21683.0

Paolo Actis

Paolo collabora con AstronautiNEWS fin dal maggio 2008.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.