La Swiss Space Systems inaugura la sua filiale in Florida

 

Lo scorso Venerdì 14 Marzo, la S3 ha ufficialmente aperto le attività della sua filiale statunitense, la S3 USA Operation (Florida Inc.), presso il Kennedy Space Center. S3 ha inoltre firmato un Memorandum of Understanding (MOU) con Space Florida, per il futuro utilizzo della Shuttle Landing Facility (SLF), la pista di atterraggio degli Space Shuttles, e delle sue infrastrutture associate per le operazioni legate ai suoi lanci che sono previsti incominciare nel 2015 con i voli parabolici a gravità zero. La Swiss Space Sytems valuterà inoltre in seguito per la SLF, l’opportunità di utilizzarla anche per i lanci di satelliti a partire dal 2018.

La Shuttle Landing Facility presso il KSC, Florida (C) S3.

La Shuttle Landing Facility presso il KSC, Florida (C) S3.

 

Lo ha reso noto un articolo di Parabolicarc.com, riprendendo un comunicato ufficiale della società spaziale svizzera.

La Swiss Space Systems attualmente impiega oltre 60 dipendenti in Svizzera, Spagna e negli Stati Uniti. Il suo team ingegneristico, supportato dai suoi partners industriali ed accademici, è stabilmente in progresso nelle fase di ricerca e sviluppo di un sistema innovativo di lancio di piccoli satelliti, denominato SOAR, basato su di un velivolo Airbus che funge da lanciatore dello shuttle suborbitale riutilizzabile. S3 si è così stabilita al Kennedy Space Center affittando i suoi uffici presso lo Space Life Sciences Laboratory (SLSL) di Space Florida, in Exploration Park. L’insediamento di questa nuova filiale rafforza ulteriormente la presenza di S3 negli Stati Uniti, dopo l’apertura dei suoi uffici in Washington DC.

Frank DiBello, amministratore delegato e Presidente di Space Florida ha affermato: “Abbiamo il piacere di dare il benvenuto in Florida alla Swiss Space Systems. Crediamo fortemente nell’enorme potenziale dei mercati che essa sta perseguendo, incluse le operazioni suborbitali e quelle con i piccoli satelliti. Lavoreremo per la crescita e l’espansione di S3 nel nostro stato.”

Space Florida sta lavorando con il KSC e con Cape Canaveral Spaceport per riutilizzare ai fini commerciali le infrastrutture governative in eccesso, fornendo dei significativi risparmi di tempo e denaro agli operatori commerciali. Nel 2013, Space Florida è stata scelta dalla NASA per mantenere ed operare a livello commerciale la Shuttle Landing Facility (SLF), la storica pista da 4.500 metri utilizzata dal Programma Space Shuttle.

“Per S3, la Florida offre diversi importanti vantaggi, compresa la sua location geografica strategica, oltre alla possibilità di accedere a delle risorse umane e a delle infrastrutture chiave che contribuiranno al nostro successo.” Ha dichiarato Pascal Jaussi, fondatore ed amministratore delegato della Swiss Space Systems.

Ma non è tutto. Il Kennedy Space Center, è uno dei siti che S3 terrà in considerazione come base principale per i lanci di piccoli satelliti che inizieranno nel 2018. Nel frattempo a breve termine, S3 propone voli a gravità zero (Zero G) dalla Florida, a bordo del suo aereo Airbus di ultima generazione, a partire dal 2015. Questi voli permetteranno a passeggeri e payloads di provare l’assenza di peso come fanno gli astronauti nello spazio, nel corso dei circa 20 secondi che ogni parabola permette di sfruttare, all’interno di voli “base” consistenti in circa 15 parabole per una “missione” della durata complessiva di due ore. In tutto il 2015 la Swiss Space Systems condurrà un tour mondiale di voli Zero G, operando in oltre 15 località in tutto il mondo, incluso ovviamente il Kennedy Space Center.

“I voli Zero G permetteranno ad S3 di offrire ad istituti di ricerca, università, partners e clienti, la possibilità di condurre missioni estremamente precise e performanti in varie situazioni di microgravità. Ad ogni modo, faremo in modo che anche il pubblico possa vivere questa esperienza unica tramite la nostra biglietteria online per le campagne di voli di S3 in tutto il mondo; essa sarà il nostro modo di rendere più democratico l’accesso allo spazio.” Ha sottolineato Robert Feierbach, la persona a capo di S3 USA. “Proseguiamo la nostra collaborazione con Space Florida per stabilire le operazioni per il nostro volo iniziale e per valutare le opportunità per la nostra futura espansione nello stato.” Ha concluso Feierbach.

 

Un video promozionale di S3 sul suo sistema di lancio per picoli satelliti:

 

 

Fonti: Parabolicarc.com; Swiss Space Systems

 

Nell’immagine in evidenza, il complesso di uffici dello Space Life Sciences Lab presso il KSC, dove ha iniziato la sua attività la S3 USA Operation. (C) S3.

 

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=21153.0

Luca Frigerio

Impiegato nel campo delle materie plastiche e da sempre appassionato di spazio. E' iscritto a forumastronautico.it dal Novembre 2005 e da diversi anni sfoga parte della sua passione scrivendo per astronautinews.it. E' consigliere dell'Associazione Italiana per l'Astronautica e lo Spazio (ISAA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.