L’equipaggio della Expedition 39 deve ritardare di un giorno l’arrivo sulla ISS

Il lancio della Souyz TMA-12M con i tre membri della Expedition 39. Credit: NASA/Joel Kowsky

I tre membri della Expedition 39, partiti nella notte di ieri 25 marzo 2014, dovranno attendere in orbita per un intero giorno in più prima di raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale, a causa di un malfunzionamento dei propulsori della capsula Soyuz TMA-12M.

Partiti dal Cosmodromo di Baikonur in Kazakistan alle 21.17 GMT del 25 marzo 2014 (22.17 ora italiana, 3.17 del 26 marzo 2014 ora locale di Baikonur)  i due cosmonauti Alexander Skvortsov e Oleg Artemyev dell’Agenzia Spaziale Federale Russa (Roscosmos) e l’astronauta Steve Swanson dell’Agenzia Spaziale Americana (NASA), avrebbero dovuto raggiungere la ISS alle 03.05 GMT del 26 marzo 2014 dopo un volo di circa 6 ore e sole 4 orbite intorno alla Terra, ma la mancata terza accensione automatica dei propulsori di manovra della capsula Soyuz TMA-12M ha obbligato i tecnici Russi a pianificare una nuova manovra di avvicinamento che potrà essere completata con inseguimento di 34 orbite.

Sembra che la causa della mancata terza accensione dei propulsori della Souyz TMA-12M sia da imputare all’assetto non corretto che aveva la capsula al momento previsto, secondo quanto comunicato dai controllori di volo Russi ai colleghi Americani.

Il raggiungimento della Stazione Spaziale Internazionale in sole sei ore da parte delle capsule Soyuz è stato adottato da pochi anni, per mezzo di una manovra di avvicinamento più diretta, per limitare al minimo la permanenza dell’equipaggio in viaggio all’interno della navicella spaziale, mentre fino al dicembre 2012 era necessario un viaggio di circa 2 giorni dal lancio all’attracco con la ISS.

Per l’equipaggio della Expedition 39 attualmente in viaggio verso la Stazione Spaziale Internazionale si prospetta quindi un giorno di attesa in più sulla capsula Russa prima che la Soyuz TMA-12M proceda autonomamente ad agganciarsi al portello del modulo Poisk della parte Russa della ISS, presumibilmente alle 23.58 GMT di giovedì 27 marzo 2014.

Swanson, Skvortsov e Artemyev torneranno sulla Terra il prossimo Settembre 2014, come membri della Expedition 40 che avrà inizio quando i tre membri della Expedition 39, l’astronauta Giapponese della JAXA Koichi Wakata, l’astronauta Americano della NASA Rick Mastracchio e il cosmonauta Russo Mikhail Tyurin, attualmente a bordo della ISS, lasceranno l’avamposto spaziale il prossimo maggio 2014 a bordo della Souyz TMA-11M per il loro ritorno sulla Terra.

L’astronauta Rick Mastracchio è riuscito a cogliere dalla ISS il momento del lancio della Soyuz TMA-12M dal cosmodromo di Baikonur.

Astro_RM_Tweet

Immagini(C) NASA.

Fonte: NASA.

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=21179.0

Giuseppe Corleo

Ingegnere meccanico per corso di studi, informatico in ambito bancario per professione, appassionato di tutto ciò che riguarda astronomia, astronautica, meccanica, fisica e matematica. Articolista del sito Astronautinews.it dal 2011.