Exomars: pronto il nucleo dell’orbiter

L’elemento Trace Gas Orbiter, che comprende lo scafo della sonda, il controllo termico ed i sistemi di propulsione, è stato consegnato dal fabbricante OHB System a Thales Alenia Space France lo scorso 3 febbraio, nel corso di una cerimonia tenutasi a Brema.
Exomars è uno sforzo congiunto ESA/Roscosmos che riguarda due diverse missioni, con partenza prevista per il 2016 e 2018, e volte a trovare una risposta alla domanda probabilmente più pressante che i planetologi si trovano ad affrontare: è mai esistita vita su Marte?
Il Trace Gas Orbiter verrà lanciato fra due anni insieme a Schiaparelli, un modulo dimostrativo di atterraggio. La missione di TGO è cercare tracce di metano ed altri gas nell’atmosfera di Marte, elementi che potrebbero essere la firma di attività biologiche o processi geologici. Inoltre esso fungerà da ripetitore per le comunicazioni del rover previsto per il 2018. Quest’ultimo, unitamente ad una piattaforma scientifica fissa di costruzione russa, dovrebbe permettere di raccogliere campioni del sottosuolo ed esaminarli in situ alla ricerca di prove della esistenza (passata o presente) di vita organica.

fonte: ESA

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=20937.0

Paolo Actis

Paolo collabora con AstronautiNEWS fin dal maggio 2008.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.