Si chiamerà FUTURA!

Samantha Cristoforetti nella prima sessione di addestramento al NBL. Fonte: NASA
Samantha Cristoforetti nella prima sessione di addestramento al NBL. Fonte: NASA

“Un grazie di cuore a tutti coloro che ci hanno inviato la loro idea per il nome della missione che mi porterà sulla Stazione Spaziale Internazionale in ormai meno di un anno! Non è stato davvero facile scegliere tra le oltre mille proposte inviate in seguito alla ‘Call for ideas’. In quell’occasione avevo condiviso alcune parole che mi sono care: credo che il nome ‘Futura’ le sintetizzi tutte e le carichi di uno slancio positivo verso l’avvenire”.

Sono le parole di ringraziamento formulate dal Capitano Samantha Cristoforetti, pilota dell’Aeronautica Militare e astronauta italiana dell’ESA, che alla fine del mese di novembre 2014 partirà per una nuova missione di lunga durata dell’Agenzia Spaziale Italiana.

La missione di Samantha si chiamerà quindi “Futura”, il nome più proposto dai partecipanti alla “Call for ideas” lanciata lo scorso 4 novembre. A indicare “Futura”, come nome più rispondente agli aspetti del volo spaziale menzionati da Samantha nel suo annuncio, sono stati Beniamino Marcone, Massimiliano Parma e Giorgia Parma, Adriana Marcotulli, Maurizio Rea, Antonino Lo Presti, Liviana Grandi e Maria Chiriatti.

“Ora che la missione ha un nome, serve un logo che la rappresenti e che indosserò sulla mia tuta durante il mio viaggio nello spazio – prosegue l’astronauta – Le parole che propongo come ispirazione sono le stesse: ricerca, scoperta, scienza, tecnologia, esplorazione, ispirazione, meraviglia, avventura, viaggio, eccellenza, lavoro di squadra, umanità, entusiasmo, sogno, nutrizione. Chiedo di nuovo il vostro aiuto! – conclude Samantha – Ah, e questa volta si tratta di un vero e proprio concorso”.

Con la sua partecipazione alla missione ISS 42/43 “Futura”, Samantha sarà il settimo astronauta tricolore e la prima italiana nello spazio.

La sua missione conferma il ruolo di eccellenza raggiunto dal nostro Paese nel settore spaziale e, in particolare, nelle attività di ricerca che si svolgono sulla Stazione Spaziale Internazionale.

Durante la sua permanenza sulla ISS, Samantha sarà impegnata in numerosi esperimenti selezionati dall’ASI, ideati e sviluppati da Università, Enti di ricerca e PMI italiani.

“Disegna la missione di Samantha Cristoforetti” è il titolo del concorso a premi lanciato dall’ASI, dall’ESA e dall’Aeronautica Militare per l’ideazione del logo della missione ISS 42/43 “Futura”.

Il logo deve rappresentare la partecipazione italiana alla missione ISS 42/43, seguendo le indicazioni date da Samantha nel testo del regolamento di concorso, pubblicato in calce a questa pagina.

Possono partecipare tutti senza limiti di età, ma è necessario attenersi alle modalità indicate nel testo del regolamento e utilizzare la modulistica ad esso allegata.

L’invio delle domande di partecipazione deve essere effettuato tramite posta elettronica al seguente indirizzo: logomissionecristoforetti@asi.it Nell’oggetto dell’e-mail dovrà essere riportata la dicitura: “Proposta logo missione Samantha Cristoforetti”.

La scadenza è fissata alle ore 12.00 del 30 dicembre 2013.

Il primo classificato vincerà un incontro – in Italia oppure in un altro paese europeo – con Samantha Cristoforetti, nel corso del quale avrà l’opportunità di partecipare a un’attività con l’astronauta.

Fonte: ASI

Alberto Zampieron

Appassionato di spazio da sempre e laureato in ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino, è stato socio fondatore di ISAA. Collabora con Astronautinews sin dalla fondazione e attualmente coordina le attività fra gli articolisti.

4 Risposte

  1. Giuseppe Ghesla ha detto:

    Per me era più significativo e rappresentativo il nome che avevo indicato per la missione di Samantha: DOLOMITI. Rispetto comunque la decisione di nominare la sua missione FUTURA e cercherò di abituarmi a chiamarla FUTURA anche se il mio cuore la chiamerà DOLOMITI come evento eccezionale per un’astronauta trentina nello spazio!
    Giuseppe

    • Cosimo ha detto:

      Gentile Giuseppe, avevo dato alla missione spaziale il nome Genesi 1, dal libro della Genesi (Sacra Bibbia), mi sembrava più appropriato in virtù dello stesso cognome del capitano Cristoforetti cioè portatore di Cristo.
      Ciao.
      Cosimo.

      • Marco Zambianchi ha detto:

        Samantha vola come astronauta europea di nazionalità italiana. C’era da aspettarsi, ed è anche giusto, che volando in nome di tutto il continente, una cosa tanto simbolica come il nome della sua missione non potesse essere espressione di una istanza troppo locale, né certamente di una religiosa.
        “Futura” può certamente non piacere, ma le ragioni di fondo della scelta di tutti i nomi delle missioni degli astronauti europei hanno seguito questa logica di base.

        • Cosimo ha detto:

          E’ molto bello anche FUTURA!!
          Saluti.
          Cosimo.

          —-Messaggio originale—-
          Da: notifications@disqus.net
          Data: 3-feb-2014 16.04
          A:
          Ogg: Re: New comment posted on Si chiamerà FUTURA!

          /* ————————————-
          CSS TO BE LEFT IN THE HEADER
          FOR CLIENTS THAT SUPPORT IT
          ————————————- */

          a:hover,
          a:hover span {
          color: #1188d2!important;
          }

          .button-cta:hover {
          color: #ffffff!important;
          background-color: #1188d2!important;
          }

          .button-cta:hover span {
          color: #ffffff!important;
          }

          /* ————————————-
          CLIENT-SPECIFIC HACKS
          ————————————- */

          /* OUTLOOK
          – Override Outlook’s embedded padding issue
          – Fix Outlook’s full-width background issue
          */

          #outlook a {
          padding: 0;
          }
          body {
          width: 100% !important;
          }
          .ReadMsgBody {
          width: 100%;
          }
          .ExternalClass {
          width: 100%;
          display:block !important;
          }

          /* ————————————-
          PHONE-SIZED DEVICES
          ————————————- */

          @media only screen and (max-device-width: 480px) {
          html {
          -webkit-text-size-adjust: 100%;
          }
          .content {
          width: 100%;
          }
          table {
          border-collapse: collapse;
          }
          h2.headline {
          font-weight: 700;
          font-size: 20px!important;
          margin-bottom: 5px;
          }
          .button-cta {
          display: block!important;
          padding: 0!important;
          }
          div.header {
          padding-top: 20px;
          }
          div.footer {
          padding-bottom: 20px;
          }
          }
          }

          p.mod-tools a:hover {
          color: white!important;
          background: #8c989f!important;
          }

          /* ————————————-
          PHONE-SIZED DEVICES
          ————————————- */

          @media only screen and (max-device-width: 480px) {

          td.avatar,
          td.spacer {
          width: 38px!important;
          }

          td.avatar img,
          td.spacer img {
          width: 28px!important;
          }

          }

          –>

          Settings

          A new comment was posted on AstronautiNEWS

          Marco Zambianchi
          Samantha vola come astronauta europea di nazionalità italiana. C’era da aspettarsi, ed è anche giusto, che volando in nome di tutto il continente una cosa tanto simbolica come il nome della sua missione non poteva essere espressione di una istanza troppo locale, né certamente di una religiosa. Futura può certamente non piacere, ma le ragioni di fondo della scelta di tutti i nomi delle missioni degli astronauti europei ha seguito questa logica di base. 10:04 a.m., Monday Feb. 3

          Reply to Marco Zambianchi

          Marco Zambianchi’s comment is in reply to Cosimo:

          Gentile Giuseppe, avevo dato alla missione spaziale il nome Genesi 1, dal libro della Genesi (Sacra Bibbia), mi sembrava più appropriato in virtù dello stesso … Read more

          You’re receiving this message because you’re signed up to receive notifications about replies to disqus_FWAAPfFopb. You can unsubscribe from emails about replies to disqus_FWAAPfFopb by replying to this email with “unsubscribe” or reduce the rate with which these emails are sent by adjusting your notification settings.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.