Partita la nuova missione lunare della NASA

La sonda Ladee lanciata da un Minotaur di Orbital.

La nuova sonda della NASA, LADEE (Lunar Atmosphere and Dust Environment Explorer), è stata lanciata con successo questa mattina, sabato 7 settembre, dalla base di lancio di Wallops Island in Virginia. La sonda si è separata con successo dal lanciatore e sta comunicando regolarmente con i controllori di missione a terra. LADEE sta seguendo una traiettoria che la porterà in orbita lunare tra 30 giorni.

Durante i controlli tecnici dopo il lancio, la sonda ha inaspettatamente spento le ruote di reazione, che serviranno a LADEE a mantenere l’assetto durante la sua missione. “La sonda LADEE sta operando come previsto in queste condizioni – non c’è nessuna indicazione che ci sia qualcosa che non va alle ruote di reazione o ad altri strumenti”, ha dichiarato S. Pete Worden, direttore dell’Ames Research Center della NASA. “LADEE sta comunicando ed è in buona salute. Il team di missione ha tutto il tempo per risolvere questo inconveniente prima che la sonda raggiunga l’orbita lunare. Non dobbiamo fare niente di fretta”.

Gli ingegneri del team di LADEE presso l’Ames Research Center stanno analizzando la situazione. I normali controlli dello stato della sonda dovrebbero durare un paio di giorni. Questa anomalia potrebbe aggiungere un altro paio di giorni al processo. “Questo non è un evento inusuale per un veicolo spaziale”, ha dichiarato Worden. “Contiamo di completare i controlli tecnici nei prossimi giorni”.

LADEE è una sonda gestita dall’Ames Research Center della NASA. Il lancio è avvenuto alle 5:27 CEST di sabato 6 settembre 2013 dalla rampa di lancio 0B del Mid-Atlantic Regional Spaceport (MARS) presso la Wallops Flight Facility della NASA su un vettore Minotaur V della Orbital Science Corporation. Si tratta della prima sonda progettata, costruita, sviluppata, integrata e testata interamente dal centro di Ames. Si tratta inoltre del primo lancio oltre l’orbita bassa terrestre da Wallops Island e del lancio di esordio del vettore Minotaur V, derivato direttamente dal Minotaur IV, a sua volta derivato dall’ICBM Peacekeeper, con l’aggiunta di un quinto stadio.

Su Flickr si trova una bella galleria di immagini del lancio riprese dalla costa est degli Stati Uniti.

La missione LADEE orbiterà intorno alla Luna per raccogliere informazioni dettagliate sulla debole atrmosfera lunare, sulle condizioni in prossimità della superficie e sull’influenza dell’ambiente sulla polvere lunare. Una migliore comprensione di queste caratteristiche permetterà di colmare un vuoto di conoscenze che abbiamo da lungo tempo, e aiuterà gli scienziati a comprendere anche altri corpi planetari. La missione avviene in un periodo di calma sulla superficie lunare (l’ultimo “disturbo” creato dall’uomo risale al termine della missione GRAIL), prima che nuove sonde (come ad esempio il rover e lander cinesi di Chang’E 3) vadano a disturbare l’esosfera lunare.

Fonte: NASA

Matteo Carpentieri

Appassionato di astronomia e spazio, laureato in una più terrestre Ingegneria Ambientale. Lavora come lecturer (ricercatore) all'Università del Surrey, in Inghilterra. Scrive su AstronautiNews.it dal 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.