ISS Weekly Status Report – 8.2013

Dettaglio della foto ISS028-E-005671 che mostra ATV attraccato alla ISS - Credit: NASA/Spacemonkey

Pubblichiamo il nuovo report delle attività svolte dagli astronauti a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.
7 Agosto

Advanced Colloids Experiment (ACE)-1:
(FE-6) Nyberg ha mescolato il sesto di 10 contenitori dell’esperimento ACE-1.
ACE-1 consiste nell’acquisizione di immagini raccolte al microscopio ed utilizzate per esaminare le caratteristiche di un flusso, l’evoluzione e gli effetti su particelle poste all’interno di materiali colloidali.
Questa indagine sfrutta l’ambiente in microgravità presente a bordo della ISS per separare gli effetti indotti dalla gravità terrestre sulle caratteristiche di un flusso, la disposizione e l’ordinamento delle particelle poste all’interno di questi materiali colloidali.

Spheres Zero Robotics (ZR):

Cassidy e Nyberg hanno svolto un collaudo dell’esperimento Spheres-ZR previsto per il prossimo martedì, quando gli studenti delle scuole medie potranno partecipare al concorso collegati in tempo reale con la ISS.
Questo progetto offre agli studenti l’opportunità di progettare la ricerca per la ISS.
Nell’ambito di questo concorso, gli studenti progettano algoritmi per controllare e far svolgere attività ai satelliti SPHERES.
Gli algoritmi sono testati dai responsabili del team di progetto ed i migliori software verranno selezionati per essere utilizzati ad operare sui satelliti SPHERES a bordo della ISS.

Urine Processing Assembly (UPA) Status:
In seguito alla attività di sostituzione della pompa effettuata ieri, il Centro di Controllo ha eseguito alcune verifiche constatando che l’UPA è tornata a funzionare normalmente.

Periodic Fitness Evaluation (PFE):

Nyberg avrebbe dovuto sostenere una nuova sessione di PFE, ma gli adattatori necessari per collegare il nuovo dispositivo di rilevazione della pressione sanguigna e della frequenza cardiaca non sono stati trovati.
L’equipaggio ha provato ad utilizzare il vecchio cablaggio senza successo. Gli specialisti stanno ora indagando la cause dei problemi di connessione, così come trovare dove siano finiti i nuovi adattatori.

H-II Transfer Vehicle (HTV)-4 Preparations and Status:

Parmitano ha predisposto le attrezzature che verranno utilizzate dopo l’attracco di HTV in programma per Venerdì 9 agosto.
Oggi HTV-4 sta eseguendo una serie di quattro manovre (Plane Change Maneuvers and Height Adjustment Maneuvers) che lo porteranno ad innalzare la sua altitudine da circa 125 km sotto la ISS a circa 28 km.
Attraverso la leggi della meccanica orbitale, HTV4 si stà avvicinando alla ISS, e mediante l’utilizzo della spinta dei propri motori è in grado di avvicinarsi di 300 km ogni orbita.

Binary Colloidal Alloy Test (BCAT)-3:

Il campione # 5 stà reagendo più lentamente del previsto quindi la durata dell’esperimento è stata estesa da 2 a 3 settimane per permettere agli scienziati di osservare la reazione completa.
A seconda delle loro distanze relative e delle energie sviluppate nelle interazioni tra loro, atomi e molecole si organizzano per formare gas, liquidi e solidi.
L’esperimento denominato BCAT-3-4-CP studia i punti critici di questi sistemi, ove è definito che i gas ed i liquidi non esistono più come entità separate ma formano un nuovo stato di forme e di materia che è conosciuto come il punto critico.
L’applicazione di questo esperimento nel breve termine è quello di migliorare la shelf life dei prodotti di uso quotidiano e, a lungo termine, lo sviluppo di materiali innovativi per l’elettronica e la medicina.

 

8 Agosto

H-II Transfer Vehicle (HTV)-4 Status:
Il Reaction Control System (RCS)-Ain anteriore di HTV ha segnalato nelle ultime 24 ore due blocchi inaspettati.
HTV stà volando utilizzando la seconda stringa (RCS-B) con RCS-A che rimane disponibile come backup.
Questa anomalia è stata evidenziata solamente sulla stringa A. JAXA stà ora analizzando e dettagliando i passi necessari da attuare nel caso questa anomalia si verifasse nuovamente durante le fasi di avvicinamento ed attracco alla ISS.

HTV-4 Preparations:

Cassidy, Parmitano e Nyberg hanno partecipato ad un incontro con gli specialisti di Terra sul prossimo arrivo di HTV4.
Dopo la conferenza Cassidy e Nyberg hanno eseguito una sessione di allenamento – Robotic On Board Trainer (ROBoT).
Nyberg ha quindi configurato e verificato l’hardware necessario alle attività di cattura del cargo previste per il giorno successivo.

Periodic Fitness Evaluation (PFE):

Tutti e tre i membri dell’equipaggio USOS hanno eseguito con successo le loro PFE. L’equipaggio ha verificato le connessioni dei cavi tra la Blood Pressure/Electrocardiogram (BP/ECG) e lo Station Support Computer (SSC).
Il problema riscontrato ieri da Nyberg non si è ripresentato.

Capillary Flow Experiment Interior Corner Flow (CFE-ICF)-6:

(FE-6) Nyberg ha predisposto la Maintenance Work Area (MWA) e la videocamera ad alta definizione – High Definition (HD) Camcorder, quindi ha avviato il decimo di undici esperimenti dello studio denominato ICF-6.
Il Capillary Flow Experiments (CFE-x) è una raccolta di esperimenti di fisica che hanno lo scopo l’investigare come i fluidi reagiscono in ambienti in microgravità.
Nello specifico, il CFE-6 intende analizzare come progettare le strutture interne dei serbatoi di combustibile per far si che il carburante sia sempre alla portata della presa del serbatoio anche in assenza di gravità. Le equazioni che governano il processo sono conosciute ma, ad oggi, non sono state risolte analiticamente per mancanza di dati sperimentali che identificano le appropriate condizioni al contorno.

Automated Transfer Vehicle (ATV)-4 Reconfiguration:

In anticipo sulla chiusura del portello di ATV-4, azione necessaria in vista delle prossime EVA russe in programma il 16 e 22 agosto, (FE-5) Parmitano ha trasferito una parte del carico e riposizionato i lacci e le cinghie di tenuta.

EVA Maximum Absorbency Garment (MAG)/Comm Cap Assembly (CCA) Water Test:

Cassidy e Parmitano hanno eseguito un test di affinità sul comportamento dell’acqua in ambiente in microgravità per determinare come l’acqua si dispone tra un EVA MAG ed un CCA.
La prova è stata videoregistrata e gli specialisti di Terra esamineranno i risultati per vedere se l’acqua libera si trasferirà dal retro del CCA verso il MAG. La prova sarà condotta su due diversi membri dell’equipaggio per determinare se la quantità di capelli sulla testa di un membro dell’equipaggio ha effetti sul comportamento dell’acqua.

 

9 Agosto

H-II Transfer Vehicle (HTV)-4 Capture and Berthing:
Gli specialisti della robotica hanno attivato da Terra lo Space Station Remote Manipulator System (SSRMS) nella configurazione di backup ma pronto ad essere utilizzato.
Cassidy, Nyberg e Parmitano hanno monitorato l’avvicinamento di HTV4 alla ISS da Cupola ed alle 06:22 CDT hanno catturato con successo il cargo spaziale facendolo attraccare al Nodo-2 Nadir.
L’apertura del portello è prevista per Sabato 10 Agosto.

Russian Segment (RS) Extravehicular Activity (EVA) 34 Preparations:

(FE-2) Misurkin e (FE-4) Yurchikhin hanno eseguito una revisione al Dynamic Onboard Ubiquitous Graphics (DOUG) in previsione della EVA # 34, prevista per il 16 agosto.

Investigating the Structure of Paramagnetic Aggregates from Colloidal Emulsions (InSPACE)-3:

Nyberg e Parmitano hanno avviato il terzo dei 42 esperimenti scientifici previsti.
InSpace-3 raccoglie e registra i dati sui fluidi contenenti particelle a forma di ellissoide che modificano le proprietà fisiche dei fluidi in risposta ai campi magnetici a cui sono sottoposti.
Questa tecnologia si ripromette di migliorare la capacità di progettazione delle strutture, come ad esempio ponti ed edifici, per sopportare meglio le forze sismiche.
10 Agosto

H-II Transfer Vehicle (HTV)-4 Hatch Opening:
Questa mattina gli ingegneri di volo (FE-5) Parmitano e (FE-6) Nyberg hanno completato con successo le operazioni propedeutiche all’apertura del portello di HTV-4, rimuovendo la copertura termica, il meccanismo di Berthing – Common Berthing Mechanism (CBM) ed installando il modulo di ventilazione – Inter-module Ventilation (IMV).
Dopo aver verificato che la pressione dell’atmosfera di HTV e quella della ISS erano equalizzate, gli astronauti, alle 06:15 CDT, hanno aperto il portello di HTV-4.
Dopo l’ingresso in HTV sono stati prelevati campioni di aria per una successiva analisi.

Japanese Experiment Module (JEM) Remote Manipulator System (JEMRMS) Status:

I controllori di Terra hanno risolto il problema della segnalazione “E- Stop” ricevuta durante le manovra del JEMRMS.
Il file di configurazione caricato sulla workstation JEMRMS non era della versione appropriata per le operazioni di gestione di HTV4; l’elenco delle Keep Out Zone (KOZs) non era valido per le operazioni richieste.
I controllori a Terra sono stati in grado di ricaricare il file di configurazione appropriato ed hanno manovrato il JEMRMS alla posizione EP Handoff.

HTV4 Cargo Transfer Operations:

Cassidy ha recuperato da HTV4 i manuali aggiornati relativi alle procedure di emergenza, e li ha distribuiti in tutta la ISS.
Cassidy e Parmitano hanno proseguito con le operazioni di trasferimento del carico, trasferendo il contenuto dal rack P1 di HTV alla ISS.

InSPACE-3:

Nyberg e Parmitano hanno avviato il quarto dei 42 esperimenti scientifici previsti.
InSpace-3 raccoglie e registra i dati sui fluidi contenenti particelle a forma di ellissoide che modificano le proprietà fisiche dei fluidi in risposta ai campi magnetici a cui sono sottoposti.
Questa tecnologia si ripromette di migliorare la capacità di progettazione delle strutture, come ad esempio ponti ed edifici, per sopportare meglio le forze sismiche.

 

12 Agosto

USOS Crew Off Duty:

L’equipaggio USOS oggi era di riposo come compensazione per le attività relative ad HTV effettuate lo scorso sabato.

H-II Transfer Vehicle (HTV)-4 Cargo Operations:

Sabato e Domenica l’equipaggio ha compiuto attività di carico per circa 13 ore, completando un totale pianificato di circa 25,5 ore.
Gli specialisti stimano che per completare le operazioni di carico e scarico si rendono necessarie ulteriori 49 ore di lavoro, essendo giunti a completare circa il 40% delle attività previste.

Russian Segment (RS) Extravehicular Activity (EVA) 34 Preparations:

Nel fine settimana (FE-2) Misurkin e (FE-4) Yurchikhin hanno svolto alcune attività propedeutiche alla prossima EVA, tra cui alcune verifiche alle tute spaziali. Oggi hanno partecipato, in collaborazione con gli specialisti a Terra, ad una riunione di revisione delle procedure.

On-Board Training (OBT) HTV Capture Debrief:

Tutti e 3 i membri dell’equipaggio USOS hanno partecipato ad un debriefing con gli specialisti di Terra sulle procedure connesse ad HTV.
Sono stati trattati argomenti e suggerimenti legati all’ottimizzazione delle procedure di gestione ed al loro addestramento.

Crew Medical Officer (CMO) On-Board Training (OBT):

(FE-6) Nyberg ha completato il suo CMO OBT. Questo è un modulo di Computer Based Training (CBT), ovvero un addestramento che non richiede alcuna interazione con altro personale e viene eseguito periodicamente per mantenere la competenza acquisita su argomenti specifici.

Combustion Integrated Rack (CIR) Alignment Guide Removal for Italian Combustion Experiment for Green Air (ICE GA) Experiment:

Cassidy ha rimosso le guide di allineamento dal CIR per sbloccare il Passive Rack Isolation System (PaRIS), in preparazione dell’esperimento ICE GA che verrà condotto dalle squadre di Terra.
Questo nuovo esperimento ha come scopo indagare le caratteristiche di combustione dei combustibili di derivazione biologica per contribuire a sviluppare l’uso di carburanti ecologici sulla Terra.

Mobile Servicing System (MSS) Operations:
Ieri gli specialisti hanno manovrato il Space Station Remote Manipulator System (SSRMS) per estrarre l’Exposed Pallet (EP) da HTV-4.
Una volta che SSRMS è stato parcheggiato nella posizione di riposo, i controllori del Japanese Experiment Module Remote Manipulator System (JEMRMS) hanno installato EP sulla JEM Exposed Facility (JEF).

 

13 Agosto

Synchronized Position Hold, Engage, Reorient, Experimental Satellites (SPHERES) Zero Robotics (ZR):
Facendo seguito all’evento di mercoledì scorso, oggi gli ingegneri di volo (FE-3) Cassidy e (FE-6) Nyberg hanno condotto la fase finale dell’evento con un pubblico di studenti collegati in diretta con la ISS. Questo progetto offre agli studenti l’opportunità di progettare la ricerca per la ISS.
Nell’ambito di questo concorso gli studenti progettano algoritmi per controllare e far svolgere attività ai satelliti SPHERES.
Gli algoritmi sono testati dai responsabili del team di progetto ed i migliori software verranno selezionati per essere utilizzati ad operare sui satelliti SPHERES a bordo della ISS.

Multi-Purpose Small Payload Rack (MSPR):

In preparazione di alcune attività commerciali commissionate dalla Giapponese Japan Aerospace Exploration Agency (JAXA),
Nyberg ha eseguito la manutenzione al portatile MSPR, provvedendo alla sostituzione del disco rigido ed alla riconfigurazione del software.
Il MSPR è progettato per supportare diversi tipi di esperimenti tra cui l’Aquatic Habitat (AQH) e la crescita dei cristalli.

In Flight Maintenance (IFM) Waste and Hygiene Compartment (WHC):

FE-5 Parmitano ha eseguito questa mattina le attività di routine. Ha riempito manualmente il Flush Water Tank, poi ha provveduto alla sostituzione dei serbatoi di pre-trattamento WHCR e del Regenerative (REGEN) Environmental Control and Life Support System (ECLSS).

Russian Extra Vehicular Activity (EVA)-34 Preparations:
Parmitano ha partecipato alla riunione di revisione delle procedure previste per la EVA # 34 collaborando con l’equipaggio composta da (FE-2) Misurkin e (FE-4) Yurchikhin.

H-II Transfer Vehicle (HTV)-4 Cargo Operations:

Oggi l’equipaggio ha compiuto attività di carico per circa 5 ore, completando un totale pianificato di circa 10,5 ore.
Gli specialisti stimano che per completare le operazioni di carico e scarico si rendono necessarie ulteriori 39 ore di lavoro, essendo giunti a completare circa il 52,5% delle attività previste.

 

Pubblicato da AstronautiNEWS / Associazione ISAA

Marco Carrara

Da sempre appassionato di spazio, da piccolo sognavo ad occhi aperti guardando alla televisione le gesta degli astronauti impegnati nelle missioni Apollo, crescendo mi sono dovuto accontentare di una più normale professione come sistemista informatico in una banca radicata nel nord Italia. Scrivo su AstronautiNews dal 2010; è il mio modo per continuare a coltivare la mia passione per lo spazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.