Fissata la finestra di lancio per il volo di Cygnus verso la ISS

La Orbital Science Corporation ha annunciato che l’esordio della capsula cargo Cygnus avverrà tra il 14 e il 19 settembre 2013. Il volo rappresenterà l’ultimo test dimostrativo nell’ambito del programma COTS della NASA prima dell’avvio dei voli di rifornimento regolari verso la Stazione Spaziale Internazionale (ISS), come già avviene per l’altra compagnia privata, SpaceX.

Il programma COTS (Commercial Orbital Transportation Services) fu lanciato dalla NASA per incentivare i privati a sviluppare veicoli cargo in grado di rifornire la ISS, e risultarono vincitrici dell’appalto due compagnie: SpaceX ed Orbital. Anche grazie ai finanziamenti ricevuti la Orbital Science Corporation ha sviluppato un nuovo lanciatore, l’Antares, e, in collaborazione anche con la Thales Alenia Space di Torino, la navetta cargo Cygnus. Dopo vari ritardi alla costruzione della nuova rampa di lancio, il primo volo dell’Antares è avvenuto con successo lo scorso 22 aprile dal Mid-Atlantic Regional Spaceport (MARS) di Wallops Island, in Virginia, mettendo in orbita un mock-up (simulatore) della capsula Cygnus. Il prossimo volo vedrà invece l’esordio della capsula vera e propria.

Il vettore Antares durante il lancio d'esordio. (c) NASA/Bill Ingalls

Il vettore Antares durante il lancio d’esordio. (c) NASA/Bill Ingalls

Il volo dimostrativo vedrà Cygnus compiere una serie di manovre per dimostrare di essere in grado di attraccare con sicurezza alla stazione spaziale. Se tutto andrà bene, dopo alcuni giorni in orbita, verrà dato l’OK per compiere l’avvicinamento finale alla ISS e l’aggancio al modulo Harmony mediante il braccio robotico della stazione. Il successo della missione aprirà le porte all’inizio dell’operatività vera e propria della capsula nell’ambito del contratto Commercial Resupply Services (CRS), il cui primo degli otto voli per Orbital è attualmente programmato per la fine dell’anno.

Il programma di lavoro attuale della Orbital permetterà alla compagnia privata di essere pronti per il lancio per la fine di agosto. Durante quel periodo, però, la Wallops Flight Facility (WFF) dovrà dare priorità ad un’altra missione della NASA, il satellite lunare LADEE (Lunar Atmosphere and Dust Experiment Explorer), che ha una finestra di lancio tra il 6 e il 10 di settembre. Dopo il lancio di LADEE, che avverrà su un Minotaur V sempre della Orbital, la compagnia americana potrà dedicarsi ai preparativi per il COTS demo. La finestra di lancio dalla rampa 0A del MARS è tra il 14 e il 19 settembre, con l’obiettivo di lanciare il 14. Nel caso ci fossero dei ritardi e LADEE dovesse slittare, Orbital dovrebbe comunque essere in grado di anticipare il lancio di Cygnus almeno dalla fine di agosto.

Secondo l’ultimo aggiornamento dalla Orbital, datato 10 luglio, i due stadi del vettore Antares sono stati assemblati e il veicolo di lancio è nelle fasi finali di integrazione e test. In parallelo, la capsula Cygnus è già stata rifornita di propellenti e caricata con circa 600 kg di carico (e sono attualmente previsti altri 100 kg di ulteriori rifornimenti last-minute). Presto inizierà l’integrazione tra il vettore Antares e la capsula Cygnus, per arrivare alla launch readiness nella seconda metà di agosto. Ipotizzando un lancio il 14, la capsula dovrebbe arrivare sulla ISS il 22 settembre.

Fonte: Orbital Science Corporation

 

Segui la discussione su ForumAstronautico.it

http://www.forumastronautico.it/index.php?topic=19778

Matteo Carpentieri

Appassionato di astronomia e spazio, laureato in una più terrestre Ingegneria Ambientale. Lavora come lecturer (ricercatore) all'Università del Surrey, in Inghilterra. Scrive su AstronautiNews.it dal 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.